Un pesce molto “pop” !

Volete sapere la verità? Io di pesce ne ho cucinato davvero poco in questi due mesi estivi.
Ho letto articoli sul giornale davvero allarmanti e ormai da tempo mi son fatta un’idea a proposito : la cosa migliore è mangiare pesce stagionale e pescato il più vicino possibile a noi, queste però sono belle parole ma se vogliamo passare ai fatti come ci dobbiamo e possiamo regolare?
Tanto per cominciare prendete a cuore questo il sito di slow fish ricaverete informazioni preziosissime per un consumo consapevole e sicuro del pesce. L’unico neo? All’inizio sarete diffidenti nei vostri acquisti e magari vi capiterà di consumare meno pesce in quei periodi in cui non siete sicure di trovare “quello giusto”, come praticamente è capitato a me in questi mesi estivi…mannaggia!

Nel periodo in cui stavo a Roma, prima di partire per le vacanze, ho preparato una serie di ricette per il mensile di A Tavola, ad agosto sono state pubblicate quattro piatti di pesce per invogliare i più piccoli, e non solo, capirete il perchè, a mangiare questa carne bianca così salutare .

Certo per chi non lo ama l’obiettivo principale è quello di renderlo gustoso e saporito per fare in modo di nascondere un po’ il suo sapore originario, e cosa c’è di meglio di un’impanatura croccante e inusuale da poter arricchire con spezie, profumi e odori che la rendono ancora più buona? Questa dritta l’ho scoperta girovagando per i siti americani, siamo già stati abituati a variare queste coperture usando patatine, mais tostato, briciole di craker ,semi vari, frutta secca, etc ma in effetti briciole di pop corn non l’avevo ancora mai usate!
Che dire buonissime!
Unica difficoltà? Avere a che fare con il mais scoppiato e tritato! Avete presente le palline di polistirolo? Ecco quando tirerete fuori dal robot i pop corn tritati munitevi di tanta pazienza e attenzione se non volete distribuire in tutta la cucina questa “neve bianca” leggerissima ed estremamente “volatile”. Fate questo lavoro voi personalmente non come ho fatto io, che ho chiamato le bimbe in aiuto.
Meno male che abbiamo il cane che pian piano andava a leccare tutto ciò che si disperdeva per terra, lo so che la scena non è delle migliori da raccontare, nemmeno bella da vedere, ma sapeste come mi è stato utile!!!

Pesce croccante

1 Persona
Facile

Ingredienti

  • un filetto di pesce spinato (spigola, sogliola,orata)
  • 1 tazza di pop corn
  • 1 cucchiaino di curcuma (oppure di un cucchiaino di origano, o di altra spezia di vostro gusto)
  • 1 uovo
  • sale
  • olio extravergine per cuocere

­Procedimento

  • Mettete i pop corn dentro ad un robot e fate andare le lame per ottenere un composto sbriciolato abbastanza fine, aggiungete la curcuma e l'origano mescolando bene.
  • Tagliate il pesce a filetti, salateli e immergeteli nel uovo leggermente sbattuto, ripassateli poi nel composto di briciole di pop corn e cuocete i filetti così impanati in padella con un filo di olio extravergine di oliva da entrambi i lati per alcuni minuti.

Note

PS questa impanatura è fantastica anche ed ovviamente con la carne 🙂
Vuoi condividere questa ricetta?

crocchette, Pesce


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (18)

  • devo proporlo a mia figlia! per rispondere alla tua domanda i pargoli stanno bene grazie mille! il fatto è che non mi fanno combinare davvero nulla!! compreso il blog! ho tante idee da sviluppare ma non riesco a trovare il tempo; uffa! ora sono alle prese con la gelosia della grande che si fa sentire di più!!!
    perciò per ora mi accontento di seguirti così…un abbraccio!

  • …io non ho il cane ma un bimbo raccoglitutto di 14 mesi e quindi credo che opterei x questa impanatura con l’aiuto del quattrenne mentre il fratellino dorme!!!
    Mi piacciono queste varienti x non “annoiare” i bimbi con le stesse cose…anche se a volte le novità non sono gradite, alla faccia della mamma che si ingegna in tutti i modi!!!
    Baci

  • Hai sempre delle idee originali! Il tuo pollo “impanato” con le patatine è diventato un piacevole tormentone quando ci sono amichette a cena. Sperimenterò anche questa versione con il pesce!

  • Pop corn? ma che bella idea, in casa tutti siamo pazzi per il pop corn!!!!!!! un po’ meno amiamo il sapore del pesce e questo stratagemma contibuirà a mangiarne maggiori quantità!!!!!a proposito anche la mia coniglietta ne va pazza!
    ciao e a presto!

  • Bella ricetta! Noi abbiamo la nostra pescivendola che per fortuna ci sconsiglia (da sempre) i pesci che non sono locali. Nonostante questo, però, devo dire che si fa fatica a rinunciare a salmone, merluzzo, pesce spada e soprattutto gamberetti, soprattutto se si va a cena fuori (a casa ci sbizzarriamo col pesce dell’adriatico, comprese trigle e sgombri che ci pesca il nonno!)

  • Che bella questa ricettuzza, peccato che mia figlia odia i pop-corn io in ogni caso prendo l’appunto non si sa mai… e poi pensavo con un pesce così “pop” potresti partecipare a questo contest – che in realtà è un gioco tra arte e cucina, e tu hai tutte le carte in regola a differenza di me che vi partecipo senza “arte ne parte” 😉 facci un pensierino e … in bocca al lupo http://ammodomio.blogspot.com/2011/08/carving-in-kitchen-la-sesta-ricetta.html hai tempo fino al 20 settembre.

  • Ciao!!!
    Arrivo un po’ tardi…però mi accodo senza dubbio ai commenti precedenti….davvero un’idea geniale e da fare assolutamente per dare un tocco di novità alle solite panature!!!
    Bye, Baci e buon inzio settimana!!

  • lo sai che ci ho messo un po’ a capire il giochino del nome che hai dato al questo pesce?? Pop … corn e non pop…ular come tutti i generi pop.
    @Monica:) “…lenta lenta lenta va…” (è un tormentone scout, magari ti manca, poco male ;)) baci e ciaoooo

  • @Paola – in effetti …basta provare!

    @letiziando- grazie cara, è un’idea d’oltreoceano , ma validissima. loro giocano più di noi con il cibo e a volte hanno buone idee come questa!

    @Barbara – poi fammi sapere

    @maetta – ridi, ridi

    @annarita – ti capisco eccome ti capisco, ma vedrai che tutto passerà troppo presto!!! grazie un bacio

    @mamilu – alla faccia, siamo trooppo brave!

    @elena – ah, quel pollo, anche qui è uno dei piatti preferiti dai bambini e non solo!

    @ninalu – prova questa ricetta! sono sicura che li conquisterai, usa un pesce delicato di sapore tanto per cominciare, il palombo sarà l’ideale e che la sfida abbia inizio!!!

    @patrizia A. – prova prova!! 🙂

    @Gloria – hai ragione è difficile, la cosa migliore è usare il buon senso…e poi mettercela tutta quando si può a fare spese consapevoli, ma a chi ne sto parlando??? da te Gloria io dovrei solo imparare!

    @carlotta – grazie !

    @Monica:) – ah, ah, povera Anna sostituirla a monky??? però anche lei è una buongustaia!

    @Lucia – è una delle poche bimbe che conosco che non ama i pop corn!!! grazie per l’idea, vado a vedere subito!

    @Patrizia – come vedio anche io arrivo tardi a rispondere, le giornate volano e ci son giorni in cui sto pochissimo al pc…grazie e un bacio

    @Mannu – brava, pop semplicemente dal pop corn, se tu avessi letto fino in fondo! lo so che la ricetta è la parte che ti interessa meno!!! brava brava sfodera a monica tutte le canzoncine che sai!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency