La ciambella del “numero 3”, in differita con sorpresa!

Una delle novità che vi avevo promesso ve l’annuncio oggi, anche se sto per scappare, il treno delle 14:00 mi porterà con le bambine ed il marito dritta dritta a Milano.
Insieme ad un gruppo di mamme blogger con la “M” maiuscola, ho ricominciato l’avventura tutta rinnovata con i Piccolini della Barilla.
Nuovo sito, nuove partecipazioni, nuovi post, insomma nuovo tutto. Anche i video sono nuovi, girati e montati da veri professionisti (ciao Jacopo) che con pazienza ed attrezzature che hanno fatto andare in “visibilio” le piccole, luci riflettori e quant’altro, entrano nelle nostre case e condividono con noi questi momenti.
Il mio primo lavoro? Una ricetta semplice semplice, di quelle che facevano le nostre mamme, ma che trovo fantastica. Per vederla cliccate qui, leggete poi cosa dice in calce la nutrizionista Francesca Scazzina, con questa ciambella ho preso una bella medaglia!
Allora se andate a vedere queste novità fatemelo sapere, la registrazione è molto più semplice e veloce e se lascerete un vostro commento io vi risponderò anche li 🙂
Oh mamma mia come è tardi…devo scappare, ci si rivede lunedì!

Vuoi condividere questa ricetta?

Feste, torta, videoricette


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (26)

  • Dato che hai detto che non mi sfugge niente…io avevo già visto il sito tutto nuovo e questo bel video, sono una curiosona :)….ma non ho detto nulla per non rovinare la sorpresa, ho pensato che a giorni ce ne avresti parlato, infatti è andata proprio così! 🙂
    Comunque davvero tutto carino, come sempre, anche le tue bimbe, che sono professionali quasi come la mamma!!!
    Buon week-end, anche se ormai leggerai i commenti lunedì!!

  • Evviva che adesso riesco a vedere le ricette, prima mi si bloccava tutto e non riuscivo a guardare le tue ricette.
    Ti copierò la ricetta e le modalità ovvero mi farò aiutare dai miei due “mostricciattoli”.
    Secondo te se metto solo 200gr. di zucchero e cuocio la torta in uno stampo tondo senza il buco ho un buon risultato?
    sai com’è vorrei arrivare a Natale con un pò di margine di peso da poter aquisire quindi ora devo perdere qualche chiletto.
    Per lo stampo invece il problema è che vorrei cuocere nel microonde combinato che ho (con la funzione forno tradizionale), ho finalmente trovato il sistema per cuocere perfettamente anche il “sotto” della torta ma riesco solo con forma tonda…. per ora. Complimenti per le tue bellissime bimbe e per le favolose ricette.
    Ciao. Paola

  • Le tue ricette sono una garanzia e non vedo l’ora di provare questa bella ciambella! Secondo te, potrei usare l’impasto per farne dei muffin (che sono più comodi da portare a scuola)? In bocca al lupo per tutto!

  • anche da parte mia in bocca al lupo x le nuove e consolidate avventure cara Natalia!
    Chiedo a chi l’ha provata se questa torta rimane molto umida ed impaccata (data la ricotta..) oppure è bella soffice anche x qualche giorno.. Grazie di tutto!

  • @Antonietta – è stato bello grazie!

    @claudia – stento ancora…devo recuperare ma se ce la faccio più tardi posto una ricettina proprio niente male e che potrebbe venire anche dalle tue parti!!!

    @Patrizia – e brava l’osservatrice!!! non ne avevo ancora avuto tempo. quest’anno ci divertiamo ancora di più perchè ci “razzola intorno” una troupe niente male! al mare ho fatto un figurone, mi aggiravo accompagnata da certi tre ragazzi…. ah, ah, ma cosa vi vengo a dire!! però lavorare con persone cortesi, gentili disponibili e carine non è affatto brutto, !!!sono contenta che ti sia piaciuto, ti posso chiedere una cortesia, quando hai tempo e per sottolineare anche il lavoro dell’agenzia mi lasceresti un commento anche la? ci tengono molto , grazie e baci!

    @lucyinvacanzadaunavita – eccome ci siamo conosciute, in doppia giornata ed è stato bellissimo !

    @twins(bi)mamma – dolce dolce mhmm. beh si a volte si, ma quando mi scappa mi scappa!

    @carlottalk -scusa se ti abbrevio ma mi semplifico le risposte! grazie mille finchè si divertono le coinvolgo poi quando non ne vorranno più sapere…beh. non so , ma m’inventerò qualcos’altro!!

    @Giovanna burro e alici – grazie, sono così contenta anch’io, anche se non trovo più tempo per niente!

    @gunther – grazie e incrociamo le dita ! comunque non sono superstiziosa!

    @Paola- ora il sito dei piccolini è tutto più veloce e snello, anche i commenti, quando vuoi puoi lasciarli li che poi io risponderò! allora per lo zucchero penso che tu possa toglierne senz’altro un po’ comincia magari levandone 50/60g poi verifica se il sapore ti soddisfa e la ricetta non si sia sbilanciata troppo, sai in pasticceria bisogna sempre rispettare pesi e misure, ma in questo tipo di ricetta ci dovrebbe essere un certo margine di flessibilità. per lo stampo certo che lo puoi usare senza buco. la cottura nel micro? me lo fai sapere, anche io ho il micronde combinato ma non ho mai provato a cuocere le torte, caspita che bello!

    @annalisa- certo che lo puoi fare , ottima idea ovviamente tieni i tempi di cottura più brevi!

    @debora – grazie mille. senti il termine “impaccata” mi piace moltissimo e rende l’idea perfettamente. allora questa ciambella rimane umida, ma non grassa, e proprio per questa umidità si conserva per qualche giorno senza seccarsi. bisogna fare attenzione alla cottura, non oltrepassarla, dopo mezz’ora fare la prova stecchino e fermarsi se è asciutto. non è una torta soffice come la torta paradiso per intenderci, ma direi più compatta come un plum cake.

  • Ciao Natalia,
    Le torte le cuocio si nel micro ma con funzione forno tradizionale anche se c’è chi utilizza proprio le microonde.
    Comunque io volevo usare quello perchè è più piccolo quindi consuma meno scaldandosi subito ma le torte mi si strinavano sopra e restavano crude sotto così dopo svariti tentativi direi di avere trovato la soluzione utilizzando uno stampo tondo da pizza di quelli con tutti i fori, un cerchio di quelli regolabili in larghezza x cuocere le torte. Piazzo il cerchio sullo stampo forato, ci meto dentro la carta forno tenendola abbondante sui bordi così una volta versato l’impasto posso regolare la larghezza. Poi metto nel forno direttamente sul piatto di vetro, verso la fine della cottura a volte è necessario coprire con la stagnola x non fare colorire troppo ma dipende dal tipo di torta.
    Ciao.

  • La ricetta ovviamente l’avevo già fatta tempo fa… un successone, manco a dirlo!
    Il servizio è molto bello e molto più naturale.
    Laura è cresciuta tantissimo: una signorina!

    Un abbraccio a te e alle tue donnine

  • Bravissima Natalia e complimenti alle tue splendide bambine! A Roma ci siamo divertiti un sacco… Spero di tornare presto a trovarvi 😀 Un abbraccio!

  • @paola – grazie mille sei stata gentilissima mi sono segnata tutto e prima o poi ci proverò ..

    @Monica:)- è vero sono cresciute un sacco . quella cimbella è mitica, quest’estate tutta San Nicola (mare) andava in cerca di ricotta!!! un bacio anche dalle tue parti!

    @matteo – grazie mi ha fatto piacere vederti in un certo senso mi hai rasserenata..la faccenda dell’incidente mi aveva preoccupato:) io ti aspetto …anzi NOI ti aspettiamo presto, prestissimo!

  • Natalia, l’ho fatta ieri sera. Ci vuole un attimo (a mi ha anche aiutato la gigietta). Ho aggiunto solo un po’ di canditi, e dopo cena ancora calda più di un quarto è stato spazzolato!

  • Ciao Natti!!! ultimamente sto cucinando solo tue ricette. Beh un po’ dei complimenti che mi prendo da amici, marito e maddi (e anche tommi perchè mangia di gusto e lo prendo per complimento!) te li passo!! mi sembra giusto dare a Cesare quel che è di Cesare!!! Questa ciambella è proprio buona anche se avevo solo 2 uova e ho rotto la magia dei 3!!!
    Un bacio grosso
    P.s. il nuovo sito dei piccolini è decisamente molto più veloce! così vi posso anche vedere!!! ciao ciao

  • volevo chiedere se bisogna usare le fruste elettriche oppure solo quella a mano.. Grazie e complimenti sempre x tutto ciò che fai e sei..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency