colazione

COLAZIONE#sonoleotto

colazione

Post sponsorizzato

Come si svolge in casa “tempodicottura” la colazione?
Ve lo siete mai chiesti ogni volta che vedete postato qui sul blog una ciambella profumata , oppure dei golosi muffin ?
Chissà che bello! Già , forse vi immaginate una tavola apparecchiata, quattro figlie sorridenti che consumano la loro colazione raccontando i progetti per la nuova giornata, una mamma paziente che accoglie la famiglia nella sua cucina dispensando preparazioni sane, buone, preparate con le sue mani e che ammicca con il marito augurando alla fine a tutti tante belle cose…

Avete questa idea? Ecco toglietevela dalla testa prego, e vi spiego anche il perchè!
Intanto io ho la pressione bassa, al mattino quando mi alzo finchè non bevo il mio caffè da sola non riesco nemmeno ad aprire bocca occhi e orecchie…non chiedetemi come abbia fatto a nutrire e crescere quattro neonate, ma evidentemente al bisogno qualcosa riesco a tirare fuori…
Non sopporto le persone che invece appena si alzano riescono ad emettere una sfilza di parole, e purtroppo mio marito è una di quelle, così prendermi il caffè mentre gli altri dormono mi assicura quell’energia tale da poter affrontare questa attività logorroica che l’unico uomo di casa pratica di prima mattina da ben 23 anni ( la bevanda nera ha proprietà affidabilissime ).
La cosa che mi dispiace è notare che purtroppo la genetica ha la facoltà di fare il suo lavoro anche per le caratteristiche che non fanno parte “del meglio di noi” così questo mio essere musona alla mattina è stato trasmesso pari pari alla prima e all’ultima figlia, tanto per chiudere in bellezza.

Il momento della colazione in casa nostra è vissuto dunque come una specie di dovere per alcuni e piacere per altri; intanto non riusciamo mai ad essere tutti presenti per via degli impegni differenti , poi durante i nove mesi di scuola anche la colazione segue regole ben precise: si svolge sempre in un determinato orario, entro un tempo limite, con una proposta che alla fine diventa standard per semplificare le cose: latte e biscotti senza tante fantasie con ogni tanto piccole concessioni a spremute se ci sono le arance bio e mi va di spremerle e a toast se ci sono esigenze particolari.
Niente apparecchiature esaltanti, scelte e proposte alternative , per le piccole sarebbero occasioni per allungare i tempi e non arrivare poi puntuali a scuola.
Il sabato e alla domenica invece riusciamo a variare questo momento, concedendoci piccole eccezioni :se il papà esce presto al suo rientro spesso porta cornetti o piccole bombe alla crema dalla pasticceria di fiducia, oppure con il dolcetto preparato insieme per il weekend o con i cereali acquistati con le bambine al supermercato di sabato, in base al colore della confezione o al gadget offerto (voi riuscite a dire di no?) e che vengono puntualmente poi dimenticati durante la settimana (troppo tempo impiegato per mangiarli)
Ecco come si svolge questo importante e fondamentale pasto della giornata in casa mia, caos, fretta e “offerta di cibo pratica” vi prego non ditemi che vi ho delusa, sono stata solo sincera, ma ora arrivano le vacanze e la musica cambierà…oppure no?

E voi come organizzate la colazione con la vostra famiglia? Riuscite a ritagliare più tempo per questo momento , come evitate i capricci dei vostri bambini, variate le vostre proposte?
Ringrazio Granarolo per avermi dato la possibilità di parlare con voi di questo argomento per me gioia e dolore .
Vi lascio ricordando che Con la Linea Granarolo Bimbi, puoi dare ai tuoi piccoli una colazione buona e nutriente, per iniziare la giornata con grinta e vivacità. Scopri di più qui: www.granarolobimbi.it

granarolo

Vuoi condividere questa ricetta?

sponsored post


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (10)

  • Come mi rincuori Natalia!!! La nostra è molto simile, ovvero che quando preparo qualche bel dolcetto, non viene quasi mai mangiato al momento della colazione… non so per quale motivo ma piace di più a merenda o di sera! Noi apparecchiamo la tavola con la tovaglia… anche a casa nostra lo standard è latte e biscotti… qualche variazione sul tema lo imponiamo di tanto in tanto inserendo il pane e la marmellata fatte da me, ma è raro, soprattutto a causa del tempo che è poco!
    Mi rispecchio molto nella tua descrizione! La domenica riusciamo a variare di più ed anche a rilassarci maggiormente! Un abbraccio a tutta la squadra!
    Ale

  • In settimana purtroppo mio marito si sveglia prestissimo e fa colazione da solo con caffèlatte e biscotti (tra l’altro gli piacciono solo pochissimi tipi di biscotti…), poi io, che ora sono in maternità in attesa che nasca la bimba e che non posso bere latte di mucca (allora soia o riso e magari pane e miele che adoro); nel frattempo cerco di convincere mio figlio di 4 anni,che ha il risveglio molto lento, a bere il suo latte (tassativamente con il nesquik) e a mangiare almeno un biscotto prima dell’asilo…Però nel week end colazione lenta lenta tutti insieme in pigiama e magari in giardino!
    Irene

  • Mortale il tuo racconto!!!
    Anche io “devo svegliarmi” quei 30 minuti prima degli altri per carburare un attimino prima che i maschietti si sveglino e inizinno con il “bla bla bla”…
    Oltretutto questa settimana ho i nipoti milanesi a casa e devo assolutamente concedermi quei rari momenti di relax….
    Però le colazioni con loro sono come Dio comanda: tutti insieme a chiaccerare….

  • Proprio pochi giorni fa ho scritto un post sulla mia colazione ideale….quella “reale” rispecchia molto la tua, con l’unica eccezione che mio marito sa che la mattina e’ meglio nn parlarci (sia mamma che piccoli musoni al risveglio!!!) ;-D Buona giornata baci luisa

  • ciao Natalia, ora le mie ragazze sono grandi e sposate vivono per conto loro. ma sai quanti sensi di colpa mi sono creata, avendo sempre lavorato e quindi si usciva tutti la mattina e c’ era poco tempo per fare colazione intorno al tavolo come dici tu. Però mi sono presa una rivincita, ora che il mio nipotino di tre anni a volte rimane con me facciamo colazione insieme e ci raccontiamo tante cose belle fatte il giorno prima o da fare ne prossimi giorni. e sai con cosa fa colazione? con i dolci che fa nonna torta, cosi mi chiama . Ti assicuro che è un esperienza bellissima. tempo al tempo. ciao Rita.

  • @Patrizia – e certo !!! ora però sono iniziate le vacanze e almeno le due piccole se la godono un po’ di più: è concesso una mezz’oretta di televisione mentre sorseggiano il latte, che dici sono ancora più normale ?

    @Alessandra – anche i miei dolcetti a colazione vengono lasciati da parte, al massimo li portano a scuola per merenda! grazie ale spero che la tua bella famiglia stia bene, salutami anche tua sorella !

    @irene – che meraviglia il giardino !!! noi al massimo ci dobbiamo accontentare di un balconcino risicato dove ho messo un mini tavolino che divide il suo spazio con i bidoni per la carta e la plastica …però con la bella stagione ogni tanto lo usiamo. in arrivo una bimba? congratulazioni !

    @Stef – ma com’è che sono i maschi più chiaccheroni al mattino? e poi dicono dicono di noi donne, io davvero se non bevo prima il caffè non riesco ad aprire bocca!! e non sai quanto mi arrabbio se mio marito si alza con me! comincio a borbottare e divento antipaticissima già di prima mattina… baci

    @mamiluincucina – oh, la ! grazie ragazze per la vostra testimonianza, ora non mi sento più la sola musona mattutina 🙂

    @nonna torta – grazie per la tua testimonianza. vediamo a me cosa capiterà!!! buona giornata

  • […] Post sponsorizzato Come si svolge in casa “tempodicottura” la colazione? Ve lo siete mai chiesti ogni volta che vedete postato qui sul blog una ciambella profumata , oppure dei golosi muffin ? Chissà che bello! Già , forse vi immaginate una tavola apparecchiata, quattro figlie sorridenti che consumano la loro colazione raccontando i progetti per […] Tempodicottura.it […]

  • Anche da noi la colazione è così. Latte e biscotti al volo per i ragazzi, caffè endovena per me 🙂 !
    Ma la domenica si cambia musica.. tassativo come l’arrosto nella famiglia modello, in casa nostra la domenica (da settembre a giugno) si va di Brunch! Uova strapazzate e pancakes, frullato di frutta, succhi, yogurt, cereali e chi più ne ha più ne metta.. e più si è meglio è! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency