occhi di bue

Occhi di bue: prima gioco e poi mangio :)

Arriva Elisa in cucina, i biscotti sono pronti , e con mio grande stupore, prima di assaggiarli mi chiede se può giocarci.
La guardo le sorrido le dico di si e la osservo, prendo la macchina fotografia e faccio alcuni scatti.

Li ho preparati ieri , una domenica uggiosa, certa di far piacere alle mie figlie perchè gli occhi di bue sono biscottini che adorano, li mangiano a merenda, li portano a scuola, ne fanno colazione… peccato che finiscono presto !
Da quando poi ho messo a punto  questa ricetta ,l’ho scelta per questi biscotti, mi piace perchè è friabile il giusto e si differenzia dagli altri impasti “frolli”.
E’ da un po’ di tempo che ho imparato a fermarmi, nella vita come in cucina, così, mi fermo di fare prove e riprove , quando trovo la ricetta perfetta, quella che piace a tutti, basta, l’archivio e rimane questa per sempre ( per sempre ?) o almeno per parecchio che è meglio :).
Questi li ho farciti con la confettura di albicocche, la classica, ma ottimi sono anche con la mia crema al cioccolato bianco , volete la ricetta? Lo sapevo, golosone , leggete qui sotto e vi svelerò tutto!

 

occhi di bue

Biscottini occhi di bue

Media
15 minuti

Ingredienti

  • 250 g di farina
  • 80 g di fecola di patate
  • 160 g di burro
  • 1 pizzico di sale
  • 1 uovo intero e un tuorlo
  • 130 g di zucchero a velo.

Per la farcitura:

  • 120 g di confettura di albicocche oppure cioccolato bianco
  • 80 g di latte condensato
  • 40 g di panna fresca

­Procedimento

  • Amalgamate al burro la farina la fecola aggiungete lo zucchero, il sale e le uova
  • Raccogliete l’impasto e fatelo riposare almeno una mezz’oretta in frigorifero.
  • Stendete circa a 3 millimetri e ricavate due formine per ogni biscottino una delle quali sarà bucata al centro.
  • Mettete a cuocere nel forno a 170° per circa 15 minuti, fate attenzione a non scurirli e nel caso abbassate il calore del forno.
  • Una volta raffreddati potete farcirli, accoppiandoli due a due
  • Per la crema bianca fate sciogliere la cioccolata con la panna e il latte condensato attendete che si indurisca un po' e distribuite con l'aiuto di un cornetto di carta

 

Vuoi condividere questa ricetta?

bambini, biscotti, colazione, merenda


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (15)

Rispondi a Anonimo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency