Filetto di maiale farcito con spinaci e mirtilli rossi

Alla prova del cuoco :Filetto di maiale farcito con spinaci e mirtilli rossi

Guardate che bei colori ha questo arrosto?
Natalizi vero? Con il verde degli spinaci e del sedano e il rosso di questi frutti che ho inserito nel ripieno, quando l’ho fatto a fette anche io ne sono rimasta estasiata!

Certo , anche io mi meraviglio e apprezzo i miei risultati quando mi sbalordiscono, non riesco mai a dare le cose per scontate, ogni volta che intraprendo un’avventura culinaria ci metto l’entusiasmo della prima volta e non vedo l’ora di vedere il risultato che deve piacermi sia dal punto di vista estetico che nel gusto.
Se c’è qualche modifica da fare aspetto un paio di giorni e riprovo con le varianti fino a trovare l’equilibrio che piace a me.

Naturalmente anche le mie figlie hanno potuto godere di questo arrosto, anche a loro è piaciuto , lo so che sono bambine particolari, abituate a mangiare bene e di tutto ma è anche vero che i loro menù sono sempre stati molto vari, ed io ho sempre dedicato molta attenzione e cura ai loro pasti, come dire, me le sono “coltivate per bene” fin da subito. Se avete bambini che mangiano con difficoltà , fatevi un bel esame di coscienza e scusate se sono franca , a parte le problematiche di salute sulle quali non posso assolutamente discutere, a volte la nostra pigrizia  in questo caso nel mangiare o nel cucinare detterà poi le regole e le leggi sul piacere di mangiare dei nostri figli!

Tornando all’arrosto, spero che possa essere uno spunto anche per voi per i vostri menù delle feste, come tutti gli arrosti si può preparare il giorno prima il ché non guasta con tutte le cose che dobbiamo fare in questi giorni.

Ringrazio tutte quelle amiche, persone che sono venute a coccolarmi agli appuntamenti che avevo segnalato nella settimana passata, ogni volta mi rendo conto di essere molto fortunata , ho amicizie davvero importanti profonde e sincere, più di così non posso desiderare! E il bello è che ogni volta ne aggiungo altre 🙂

Un abbraccio e buona settimana a tutti.

Filetto di maiale farcito con spinaci e mirtilli rossi

Filetto di maiale farcito con spinaci e mirtilli rossi

1 Filetto
Media
50 minuti

Ingredienti

  • 1 filetto di maiale di circa 650g
  • 80 g di spinacini (quelli teneri da insalata)
  • crema di aceto balsamico
  • 40 g di mirtilli rossi (secchi)
  • 40 g di pistacchi (sgusciati)
  • 1 gambo di sedano
  • olio
  • 50 g di pane da toast
  • 1 uovo
  • 1 salsiccia macinata fine
  • 30 g di formaggio pecorino romano (grattugiato)
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • rosmarino

­Procedimento

  • In un tegame mettete l’olio, il sedano tritato e farlo cuocere 5 minuti, spegnete e aggiungete i mirtilli i pistacchi, il pane sbriciolato .
  • Salate pepate aggiungete un trito di rosmarino
  • unite l’uovo la carne della salsiccia e formate un impasto omogeneo
  • Aprite il filetto, spennellate con la crema di balsamico adagiate le foglie di spinaci poi l’impasto pressate bene e arrotolate stretto fermando con lo spago da cucina.
  • Spennellate di nuovo l’esterno dell’arrosto con la crema al balsamico e rosolate il pezzo di carne bene da tutte le parti.
  • Aggiungete il vino bianco e finite la cottura nel forno a 180 gradi per circa 45 minuti, aggiungete per continuare la cottura e se occorre un po’ di brodo o acqua.
Vuoi condividere questa ricetta?

Carne, maiale, mirtilli, spinaci


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (9)

  • Non riesco più a seguirti in trasmissione…dovrò fare una mangiata di video arretrati!! 🙂
    Questa ricetta è davvero molto natalizia, nonché davvero invitante…..proverò a proporla a mamma per il menù delle feste!!!
    Buona settimana anche a te!
    Bye e Baci!

  • Bellissimoooooooooo, proverò a farlo in Irlanda, magari con i cranberries freschi che lì si trovano e qui no!!! Evviva Natalia, è così bello incontrarti, che mi piacerebbe frequentarti di più!!! Ogni occasione buona ne approfitto però, come hai visto!!! ;o) Un abbraccio fortissimo

  • Meravigliosa ricetta! Semre sabato 13 dicembre 2014, durante l’anteprima de la pdc hai dato dosi procedimento per preparare la polvere per la cioccolata calda… ma nonsono riuscita ad appuntarmele… qualcuno può aiutarmi?

  • Ciao Natalia,
    ricetta davvero bella, originale e senz’ altro buonissima !!! Per quanto riguarda i figli non credo che sia sempre per pigrizia nel mangiare o nel cucinare dei genitori che i pargoli non danno tante soddisfazioni ma puo’ succedere che , nonostante gli sforzi della mamma nel variare, arricchire e rendere gradevoli anche all’ occhio i cibi, i ragazzi preferiscano gusti semplici e più o meno sempre le solite cose. Forse è anche un dare un’ importanza diversa al cibo, nel senso che probabilmente alcuni vivono i pasti come un ricarburare e non come una festa ! I miei sono 3 maschi , mangiano praticamente tutto ma storcono il naso se insaporisco con odori o spezie, se provo troppo frequentemente ricette di legumi nuove e la terza volta in una settimana che propongo il pesce ed è sempre stato così ma io sinceramente non mi sento responsabile !!! Spero che con il tempo e la maturità imparino ad apprezzare anche la qualità e le sfumature dei vari gusti oltre alla quantità e se così non sarà …pace !!! La consolazione è che in tutti i casi non moriranno di fame !!!!
    Buone feste e grazie per i tuoi sempre magnifici post
    Un bacio
    Cri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency