Torta di carciofi e ricotta con crumble di patate profumate

Torta di carciofi e ricotta con crumble di patate profumate

Qui si amano i carciofi in tutte le loro declinazioni.
Da quando sono a Roma in questo periodo “godo”.
Dico in questo periodo perchè i carciofi romaneschi cominciano a spuntare adesso e solo adesso sono gli originali, quindi solo adesso vanno mangiati, siamo d’accordo su questo vero?

In famiglia quando li preparo faccio contente tutte, le bambine poi li adorano fritti, ma anche nella pasta, in padella, al forno insomma c’è sempre un modo creativo per cucinarli e questo modo, basta che siano presenti i carciofi, è sempre apprezzato.

Torta di carciofi e ricotta con crumble di patate profumate

Oggi a pranzo , ecco perchè ho ritardato a postare qui sul blog la ricetta, abbiamo mangiato questa torta salata che ho fatto con quello che avevo nel frigorifero, si lo so che il mio non è un frigorifero comune 🙂
La ricotta è un abbinamento classico con i carciofi, io questa torta però ho voluto tenere ben distinti i sapori: ho preparato una crema di ricotta con uova e pecorino che ho distribuito sul fondo della torta, poi ho adagiato su questa i carciofi cotti in padella, ed ho finito il tutto con briciole di patate cotte insaporite con timo olio pepe pecorino e pan grattato.
Quando ho mangiato la prima fetta , ho avuto l’impressione di un’esplosione di gusti ben distinti , la morbidezza della ricotta lasciava il posto al sapore deciso dei carciofi che ho lasciato volutamente belli croccanti, che hanno poi ceduto il turno al crumble di patate appetitoso e gustoso più che mai. Insomma se anche voi adorate i carciofi ve la consiglio davvero e poi è anche molto bella da vedere, l’unico avvertimento è quello di consumarla a tavola nel piatto, non si può mangiare con le mani ma va gustata per la sua ricchezza e abbondanza con e posate, almeno da calda.
Buon inizio settimana.

Torta di carciofi e ricotta con crumble di patate profumate

Torta di carciofi e ricotta con crumble di patate profumate

10 porzioni
Facile
30 minuti
40 minuti

Ingredienti

  • 1 rotolo rotondo di pasta brisè (da banco frigo)
  • 250 g di ricotta
  • 2 uova
  • 30 g di pecorino
  • sale
  • pepe
  • 4/5 carciofi
  • 1 spicchio di aglio
  • olio
  • 400 g di patate già cotte (io le cuocio nel microonde)
  • olio abbondante
  • 1 o 2 cucchiai di formaggio grattugiato (parmigiano e pecorino)
  • 1 o 2 cucchiai di pane grattato
  • timo

­Procedimento

  • Pulite e tagliate i carciofi a fettine sottili, se non li cuocete subito metteteli a bagno con acqua minerale gasata oppure bagnateli nel succo di limone (anche se poi vi ritroverete il gusto del limone nel piatto).
  • Mettete uno spicchio d’aglio in padella con un po’ di olio, unite i carciofi e cuoceteli lasciandoli croccanti, aggiungendo se occorre un po’ di acqua durante la cottura.
  • Salate e pepate.
  • Nel frattempo mettete la ricotta in una ciotola con le due uova e il formaggio pecorino, mescolate bene con una frusta fino ad ottenere una crema omogenea.
  • Sbriciolate le patate cotte in un'altra ciotola, unite i cucchiai di formaggio e di pane, condite con olio abbondante, sale pepe, e foglioline di timo.
  • Ora componete la torta: foderate con la pasta brisè uno stampo da 22 cm di diametro dopo averlo ben imburrato.
  • Adagiate la crema di ricotta, distribuite sopra i carciofi, e da ultimo sistemate in modo sparso le briciole di patate condite.
  • Cuocete a 190/200 gradi per circa 30/40 minuti.

 

Vuoi condividere questa ricetta?

carciofi, formaggio, pasta brisè, Vegetariane


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (12)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency