polpette di carciofi in crosta d'avena

Polpette di carciofi in crosta d’avena

Meravigliose, semplicemente meravigliose!
Questa ricetta non avrebbe bisogno di nessun altro commento, un modo diverso di mangiare i carciofi che per dir la verità sono già buoni così.
In cucina però è bello anche cambiare, divertirsi con le consistenze e le cotture così per movimentare le nostre giornate e creare qualcosa di nuovo per i nostri commensali, famigliari, amici e parenti.
Queste polpette che si possono impanare anche con il pane grattugiato (come vedete in foto), le ho proposte utilizzando l’avena, fantastica perché ci regala una crosta croccante, usatela anche voi più spesso specialmente per racchiudere ripieni morbidi così si accentuerà ancora di più il contrasto e il gioco di consistenze.
Sono molto felice di lasciarvi questa ricetta, potrete cuocere queste polpette in padella con un filo d’olio oppure al forno mantenendo la temperatura molto alta e girandole dopo 10 minuti.
La crosta d’avena ha una maggior tenuta rispetto all’impanatura classica, soprattutto per quest’ultima scelta di cottura, trattiene bene il ripieno e il risultato è perfetto.
Potete anche cuocerle prima e mangiarle tiepide fredde oppure riscaldarle al momento. Insomma una ricetta versatile, buona e facile come quelle che piacciono a me!
Buona giornata e alla prossima!

polpette di carciofi in crosta d'avena

Polpette di carciofi in crosta d'avena

14 Persone
Facile
30 minuti
15 minuti

Ingredienti

  • 4 carciofi
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 paio di cucchiai di olio
  • 1 uovo
  • 50 g di pane grattugiato
  • 50 g di formaggio grattugiato (parmigiano o pecorino a piacere)
  • 80 g di provola tagliata a cubetti (fontina, caciotta etc..)

Per l’impanatura

  • 1 uovo
  • 2-3 cucchiai di latte
  • 1 cucchiaio raso di farina
  • 100 g di fiocchi d’avena (oppure pan grattato)

­Procedimento

  • Pulite i carciofi, tagliarli a fettine sottili e saltarli velocemente in padella con un po’ di olio e uno spicchio d’aglio sale e pepe. Non cuoceteli troppo.
  • Metteteli nel robot da cucina e fate andare le lame per ridurli finemente.
  • Versate il composto in ciotola, aggiungete un uovo, il formaggio grattugiato e il pan grattato (non mettete subito l’intera quantità, versatene 2/3, lasciate che assorba l’umidità eccessiva dell’impasto e nel caso aggiungetene ancora)
  • Preparate la pastella dell’impanatura mescolando l’uovo con il latte e la farina per creare una specie di colla liquida.
  • Date forma alle polpette schiacciandole leggermente, inserite all’interno un cubetto di formaggio facendo attenzione a sigillarlo bene, passatele poi prima nella colla e poi nei fiocchi d’avena o pane grattugiato.
  • Scegliete il vostro metodo di cottura, se in padella versate un po’ di olio, solo per coprire il fondo della pentola. Cuocetele prima da una parte e poi dall’altra, rigirandole delicatamente.
  • Appoggiatele una volta cotte su carta assorbente e servite.
Vuoi condividere questa ricetta?

carciofi, cereali, polpette, senza glutine, Vegetariane


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (12)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency