Castagnole fritte morbidissime e veloci

Scritto da Natalia il .
Pubblicato in Dolci e Torte.

Vi ricordate il programma La vecchia fattoria, almeno mi pare si chiamasse così, condotto da Luca Sardella?
Si parlava anche di cibo e spesso intervenivano pasticceri che regalavano le loro ricette.
Erano pasticceri semplici che dall’alto della loro esperienza regalavano le ricette preparate nei loro laboratori mostrandoci trucchi e segreti senza farsi tanti problemi di pesi, bilanciamenti, reazioni chimiche.
Erano i primi segreti mostrati in tv, ma quanto mi piacevano, la facevano sempre tutto facile e quanto erano buoni i loro dolci che nonostante tutto sapevano di casa.
Quando riuscivo a vedere la trasmissione mi appuntavo quelle ricette e le custodivo come tesori nel mio quadernino.
Ero così orgogliosa!
Ora è cambiato, è molto facile reperire queste informazioni e se ne trovano tantissime sui giornali nei libri nella tv e sul web ma badate bene, non è tutto oro quello che luccica.
Il più delle volte le ricette non sono affatto come dicono di essere e ne sto avendo prova in questi giorni che devo lavorare ad un bel progetto che a breve vi annuncerò ma che mi vede impegnata a testare obbligatoriamente tutto  perché, già dalla prima lettura, intravedo inesattezze e imprecisioni.
Ben vengano i vecchi pasticceri della tv e ben vengano queste castagnole morbide che si fanno in un attimo e sono buonissime!

Ormai entriamo in pieno nel carnevale che ne dite di provarle anche voi, sporcherete solo una ciotola e un cucchiaio, un pentolino con un po’ di olio e tanto zucchero per ricoprire queste castagnole che saranno buonissime anche il giorno dopo parola di Natalia

Castagnole fritte morbide

1 piatto
Facile
15 minuti
2 minuti

Ingredienti

  • 150 g di farina 0
  • 50 g di olio di semi (quello che preferite)
  • 20 g di zucchero
  • 2 uova
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • Buccia grattugiata di limone
  • Un pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di liquore per aromatizzare (anice, strega, limoncello)
  • Olio di arachidi (per friggere)

­Procedimento

  • Lavorate in ciotola l’olio, le uova, lo zucchero, il pizzico di sale, il cucchiaio di liquore.
 Mescolate bene.
  • Versate la farina setacciata con il lievito e lavorate solo il tempo per farla assorbire ai liquidi.
  • Scaldate nel frattempo l’olio che non dovrà arrivare oltre i 170gradi per non bruciare le castagnole che dovranno rimanere chiare.
  • A seconda della grandezza che avrete scelto fate cuocere le castagnole dai 2 ai 3 minuti.
  • Scolate fate assorbire un attimo nella carta assorbente e ripassare ancora calde nello zucchero semolato.

Note

In queste castagnole come in tutti i fritti la quantità di zucchero nell'impasto deve essere bassa per evitare che a contatto con l’olio caramellizzi e renda troppo scuro le preparazioni. Queste castagnole sono buonissime anche il giorno dopo, non si seccano.
Potete aromatizzare anche con la buccia di arancia. 
Controllate la temperatura del vostro olio per evitare di avere un risultato troppo pesante o troppo bruciato.
Vuoi condividere questa ricetta?

Carnevale, castagnole, Feste, inverno

Commenti (14)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency