Zeppole fritte salate con mortadella ricotta e aceto balsamico

E se per caso le zeppole dolci al nostro papà non piacciono? Come possiamo festeggiarlo?

Preparando le zeppole salate con mortadella ricotta e aceto balsamico ovvio!
Basta preparare la stessa ricetta delle zeppole di san Giuseppe dolci, cambiamo solo il ripieno, io da brava emiliana cresciuta fin da piccola con “panino e mortadella”, ho scelto questo salume.
L’ho messo in purezza, mousse, creme o cremine non rendono secondo me abbastanza giustizia a questo salume così saporito ma dolce, goloso ma ora anche leggero, avanti ammettetelo che anche voi non sapete resistere al profumo che si spande nell’aria al momento del taglio della mortadella…
Anche qui a Roma l’hanno saputa valorizzare al meglio abbinandola alla classica pizza bianca, le pizze al taglio e i forni della città verso le 11 cominciano ad allestire i banchi con pezzi di pizza bianca alla mortadella e anche questi sono irresistibili.
Torniamo alle zeppole però, come vi dicevo stessa ricetta di queste , stesso procedimento , poi al momento di farcirle le tagliamo a metà, inseriamo una bella fetta sottile, mi raccomando, di mortadella, al centro un ciuffettino di ricotta lavorata a piacere con un po’ di parmigiano al centro un po’ di aceto balsamico che regala quella nota di acidità perfetta per risvegliare le papille gustative e pistacchi tritati.
Un’idea gustosa da replicare più spesso non solo per la festa del papà.

Zeppole fritte salate con mortadella ricotta e aceto balsamico

8 Persone
Facile

Ingredienti

Per la ricetta:

  • Vedi la ricetta per le zeppole dolci

Per il ripieno:

  • Fette di mortadella
  • 200 g di ricotta di pecora o mucca a piacere
  • 20/30 g di parmigiano grattugiato
  • Aceto balsamico tradizionale di Modena
  • Pistacchi

­Procedimento

  • Lavorate la ricotta con il formaggio fino ad ottenere una crema liscia.
  • Tagliate a metà le zeppole, farcitele con la mortadella.
  • Chiudete, decorate con un bel ciuffetto di ricotta.
  • Terminate con gocce di aceto e pistacchi.
Vuoi condividere questa ricetta?

Comments (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valuta la ricetta




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani

Sito fatto con gusto da Nagency