Semplicità: un uovo, un pomodoro….un fiore!

Questi fiori li dedico a tutte quelle persone che amano il cibo semplice ma di carattere, che non vogliono rinunciare al piacere delle cose buone ma non hanno molto tempo a disposizione, che vogliono stupire, attirare attenzione, strappare un sorriso ma nello stesso tempo non vogliono “strafare” nelle esecuzioni.


Detto questo chiedo:
– Trovatemi un bambino che non ami “pucciare” un pezzettino di pane dentro il tuorlo di un uovo semi crudo, leggermente salato, leccarsi le dita e chiederne se può averne un altro!
E’ quasi impossibile non è vero? Questo modo di cucinare l’uovo è divertente, facile(anche per i ragazzi) e si presta così ad essere preparato per i nostri piccolini, che si divertiranno a mangiare l’ovetto con il suo colorato contenitore. E cosa ne dite di presentarlo anche per una cena di adulti, magari se c’è tra gli invitati qualche ospite vegetariano, possiamo accompagnarlo ad una tenera insalatina di stagione e qualche fiore commestibile trasformadolo così in un piatto chic, soprattutto se vogliamo usare” certe uova“… Poi si avvicina sempre più il periodo pasquale e sappiamo bene che in quei giorni questo alimento sarà il grande protagonista, alleniamoci così in queste preparazioni, potremmo scegliere la migliore e fare la nostra bella figura!!

Fiore di uova e pomodoro

1 Persone
Facile
10 minuti

Ingredienti

  • 1 uovo
  • 1 pomodoro
  • sale
  • qualche rametto di timo
  • 1 cucchiaio di crema di latte per ogni porzione (se si vuole “abbondare”)

­Procedimento

  • Tagliate la calottina per svuotare il pomodoro dalla polpa e dai semi, salatelo e mettetelo a testa in giù per eliminare la loro acqua di vegetazione.
  • Nel frattempo accendete il forno a 180°.
  • Quando sarà raggiunta la temperatura, prendete il pomodoro, conditelo con un po’ di crema di latte o olio di oliva, rompete l’uovo e adagiatelo delicatamente dentro il pomodoro facendo attenzione a non romperlo.
  • Salate, pepate, distribuite qualche fogliolina di timo, e sistematelo dentro ad una pirofila da forno (se sarà necessario, per mantenerlo in equilibrio, tagliate un po’ di calotta inferiore).
  • Lasciatelo in forno per circa dieci minuti fino a quando non avrà raggiunto la cottura desiderata.
  • Ritagliate con degli stampini dei fiori di pan brioche (o di pane casereccio o pane da toast) rifinite i petali con semi di papavero, tostate e adagiare sul piatto componendo il fiore con uno stelo e foglie di pane, posizionate il pomodoro al centro della vostra corolla e…cogliete al volo il fiorellino!!!!
Vuoi condividere questa ricetta?

latte, pane, pomodoro, Ricette veloci, uova


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (15)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency