• Home
  • Antipasti
  • Polpettine di pesce, si presentano in grande stile

Polpettine di pesce, si presentano in grande stile

Scritto da Natalia il .
Pubblicato in Antipasti.

Sono finite le mie vacanze!!! Direte voi – Allora dovresti riuscire a tenere più aggiornato il blog?

C’è qualcosa che non va! D’accordo, ora mi spiego meglio: sono iniziate le vacanze al mare di tutta la mia famiglia, figlie grandi, cane (aiuto, non ne posso più) e …marito.

Egoisticamente rimpiango molto, e badate non sono la sola qui, il mese di luglio, i ritmi acquisiti con le bambine seguendo i loro bisogni perfettamente incastrati con le mie esigenze, noi sole, tutte il giorno con una visitina del papà la sera che tornava dal lavoro per poi ripartire SUBITO la mattina presto. Ah quello si che era riposo!!!


Dunque ora sono solo un pochino più indaffarata, con la famiglia al completo, con l’arrivo tanto atteso dei nonni, con il cane che non mi lascia fare niente, mordicchia tutto, e si intromette in ogni cosa, cibo e foto comprese. Se riuscirò a postare ogni tanto una ricetta, sappiate che avrò fatto i salti mortali con un cucchiaio grande tra le mani e un mestolo tra i denti pronta ad allontanare chiunque intenda ostacolarmi in questa impresa, ma in tutto questo, un pensiero mi consolerà: immagino che non sarò l’unica!!!!

Questa ricetta sono riuscita a prepararla lunedì, mentre le bimbe erano in spiaggia , al loro ritorno, le ho accolte con una sorpresa: polpettine di pesce spada con verdure bollite e crude che prendevano la forma del fiorellino, così da poter essere mangiate con le mani. E’ stata una festa, vedere questo vasetto di fiorellini che le attendeva vicino al loro piatto. Così mentre la pasta si cuoceva, si sono mangiate allegramente il loro pesce, hanno giocato con i bastoncini e mi hanno persino chiesto di fare un po’ di art attack con i fiorellini di carta. Laura li ha infilati in una cannuccia ed Elisa l’ha battezzata la cannuccia di Lilo e Stitch i due personaggi hawaiani dei cartoni animati .Che bei momenti… adesso ce ne saranno altri????

Polpettine di pesce spada

3 Persone
Facile

Ingredienti

Ingredienti per due bimbe e la mamma:

  • 150 di pesce spada (anche tonno)
  • 50 gr di ricotta
  • 1 tuorlo d’uovo
  • sale
  • aglio
  • 2 fette di pane integrale in cassetta
  • pan grattato
  • olio per friggere
  • verdure (patata, carota, pomodoro, fagiolini e cipolla di tropea)

­Procedimento

  • Preparate le polpettine: tagliate il pesce a coltello battendo bene, ammorbidite il pane con il tuorlo d’uovo, aggiungete la ricotta ed il pesce, salate, insaporite con un po’ di aglio e formate delle piccole polpettine aggiungendo un po’ di pan grattato se serve per addensare il composto.
  • Ricopritele di pane anche esternamente e friggetele in una padella antiaderente con olio extravergine per un paio di minuti.
  • Ricavate dalla carta da forno dei fiorellini, prendete uno spiedino e componete il fiore alternando la verdura alle polpettine, terminando all’apice con un fiorellino di carta e una polpettina.

Note

Per la mamma le polpettine vengono servite in un piatto con le stesse verdure bollite e crude (patata, carote, pomodori, cipolla, fagiolini ) condite con una vinaigrette ottenuta mescolando un cucchiaino di senape, il succo di mezzo limone, olio extravergine, pepe, un po’ di aglio. Buon appetito a tutti!
Vuoi condividere questa ricetta?

fritti, Pesce, polpettine, spada


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Commenti (19)

  • Tranquilla, la nonna sta per arrivare (ciao mamma, fai a modo!) e giocherà tutto il giorno con le bimbe, il nonno si dedicherà al cane (beato chi ci crede, lalalalalala…), tu fissa ai posti di comando potrai creare, creare e creare ancora.
    Oppure…non lo dico!
    Polpettine deliziose. Sei sempre una mamma mito!
    ciao e buon caldo a tutti

  • Mi complimento per tutte le ricette a base di pesce “cammuffato” da qualcosa di simpatico e invitante.
    A casa mia siamo poco avezzi a consumare pesce sia noi grandi e di conseguenza anche i piccini per cui credo che mi nascondero’ in cucina a sperimentare la tua ricetta sperando in una vittoria sui palati difficili del resto della famiglia.
    Ti faro’ sapere… anche se fosse una disfatta
    @mannu: se mi cerchi per le vie di Sassuolo, sappi che ora abito a Scandiano per cui sara’ difficile incontrarci… almeno esiste internet! Hai gia’ tre figli in reparto? Pensa che io mi ricordo un’estate in cui in preda all’ansia mi hai intercettato in centro facendomi l’interrogatorio sul campo dei lupetti che per te da mamma era il primo. Frasi del tipo: “ma non possiamo nemmeno telefonare?”. Solo perche’ mia sorella era tra i capi… io non c’entravo niente, giuro.
    Sembra ieri…

  • Le polpette direi che sono ottime e… AIUTO… il Comandante è in ferie da sabato per 3 SETTIMANE… non so se sopravviverò al caos!

    Comunque io, domani sera vado al cinema con un’amica e lui metterà a nanna le pupe… tanto per mettere le mani avanti 😀

    Buon Agosto a tutte 😉

  • sei una mamma da incorniciare!!!!
    con una fantasia stratosferica!!!!
    anche stavolta mi hai sorpresa!
    ^_^ è sempre un piacere venire a farti visita!
    dai che sei forte!!!!

  • @Robby, IOOOO!!! allora anche io ero una mammina apprensiva come tutte le altre!! TUA SORELLA? Alla San? Robby non ci sto capendo niente. Indago un po’ meglio. Giuro che ci ho pensato tutta notte. Natalia c’è un modo per rinverdire la memoria, come si fa con l’insalata?
    Un po’ di ghiaccio?

  • @Mannu… no, effettivemente ancora UNA mano avanti, per usare l’altra dovrò aspettare mercoledì… e mi sa che, per festeggiare, andrò di nuovo al cinema (mi sto rifacendo di tutti i film persi durante gli ultimi 4 anni e mezzo).
    Ora lesso le zucchine (al vapore) e poi vado in spiaggia!
    Buon Bagno a tutte 😉

  • @mannu con rispetto parlando qui si parla del Paleozoico. Io ho un ricordo di te e la Claudia mamme in ansia alle prese coi pargoli al campo. Pensavo che fosse col Sassuolo 3 ma sai gli anni scorrono inesorabili anche per me per cui magari ho preso un abbaglio! Adesso provo le polpette, chissa’ forse il fosforo aiuta…

  • Natalia, mi ti immagino con il mestolo in bocca, la cucchiarella in una mano e la macchina fotografica nell’altra… e calci che volano a destra e a manca! Però… la foto è venuta proprio bene!
    Ed hai pure trovato il tempo di ritagliare i fiorellini! MITICA! Sono veramente belli questi mazzolini!

  • Natty, trovo particolarmente divertente ” questa immagine da anima dannata con mescolo in mano cucchiao stretto fra i denti e il piccolo Monchy che amorevolmente ti slappa l’alluce”. Troppo bello!
    E nel frattempo…………la nonna Cicci che cuce un costumino per l’ultimo arrivato in famiglia!
    Ma questa è……….la casa del mulino bianco dove tutto è perfetto,,,,,,,,,,,come perfette e piene d’amore sono queste deliziose polpettine di pesce spada che soddisfano il palato anche di “quelli” che non sopportano il pesce.!
    .che altro dire? sei bravissima! Lucy

  • @Robby- mi pareva di non potere stare nella categoria mammine apprensive, sono da sempre una mamma vivi e lascia vivere! Ok Robby, forse non ero io quella in centro ma ho capito benissimo chi sei tu, ricordo il desiderio-sogno espresso durante la nostra lunga pedalata in Francia con Claudio (ricordi?) e finalmente ci sono. EVVIVA! Non voglio tenerla troppo lunga, è pur sempre un blog di cucina, e ricordi quale era il mio peggior incubo in vacanza (22 anni un gruppo di ragazzini in bici, un pulmino, un sacerdote che si perdeva sempre un altro ragazzo di 25) ??? Una parola APPROVVIGIONAMENTO . Comprare cibo (COSA??) distribuire cibo (AIUTOO) Educarmi a fare la spesa e rimodellarla in tavola è per me al primo posto come trauma post-matrimonio. Con Renzo abbiamo avuto serie crisi da frigo vuoto.
    Questo è un posto che mi fa proprio bene. Sono contenta per te e la tua famiglia. Capiterà che ci vediamo, vedrai. Che bello, a presto, ciaoooo

    ps ma tu c’eri in Francia?

  • Ciao sorellina Cicci, tutto bene lì al Centro-Sud? ( boh,,,,,,, più centro o sud?) Qui da noi si sta notevolmente rinfrescando e ……….mercoledi, il grande giorno della liberazione del gesso alla mia povera gamba sinistra ,si sta avvicinando. Evviva!!!!!!! Ti invidio perchè puoi “godere sul campo” delle geniali creazioni di cucina di Natalia! Mi raccomando però ———– tieni d’occhio il “povero incompreso”, non vorrei che…………..venisse scaricato su un camion con destinazione………Palermo!
    Mal che vada………..può sempre venire a vivere qui da me………col suo cugino di..campagna!
    Ciao, mi manchi già….. Lu

  • Un mazzolin di fiori alternativo e bellissimo! L’impatto visivo è positivo, chi non le mangerebbe delle polpette presentate così? Come sempre una bella idea e spero che riuscirai a superare gli “ostacoli” in modo da proporne altre.

  • Che coincidenza, ho appena fritto le polpettine di pesce per le mie bimbe, ma invece del pesce spada io utilizzo merluzzo, sogliola o qualsiasi tipo di pesce scaldato e tritato con il frullatore ad immersione!!!
    Ci aggiungo l’uovo, una patata bollita anch’essa schiacciata e un pò di parmigiano!!!
    Le passo nel pan grattato e friggo, però invece di creare i fiori(li farò la prossima volta!!!;-)) quando ci sono amichette a pranzo, una volta raffreddate, le incarto nella carta argentata e poi nella carta crespa colorata a mò di caramelle….alle bimbe piacciono tantissimo!!!;-)
    ne approfitto per farti i complimenti, questo blog è interessantissimo ed io l’ho appena scoperto…vado a spulciarmelo meglio!!!;-)
    baci
    Simona

  • Ma daiiiii! ma allora eri tu!
    Ti ho pensata sabato mattina, quando, con tutta la famiglia malata all’ora di pranzo ci siamo messi ai fornelli e la p.m. ballava e guardava i ‘mimmi’ che cucinavano… allora polepole ha detto: “Natalia? ma sarà lei?” … eri tu!!! io mica l’avevo letto questo tuo retroscena…!
    Bellissima ricetta sfiziosa, creativa, appetitosa, mangiaverdurechefannobene… bravissima!!!
    un abbraccio, polepole

  • complimenti tutte le ricette che ho visionato
    fino ad ora solo fantastiche.La mioa bimba forse e’
    ancora un po’ piccola per collaborare ha 21 mesi
    ma ho trovato ottime ricette e idee per proporre
    un pranzo e una cena divertenti…
    grazie

  • @ imperatrice2- crescerà ,mannaggia troppo in fretta e allora troverà una mamma preparata e bravissima che la coinvolgerà in cucina e la farà pasticciare felice e contenta! grazie di tutto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency