Alla faccia di chi non aveva mai visto cucinare il pesce!

Avete capito che il pesce non fa parte delle mie tradizioni culinarie di famiglia, non mi vergogno affatto ad ammetterlo, in fondo non sono donna di mare io! Ve lo avevo mai detto che a casa mia si mangiavano solo bastoncini di pesce e baccalà , almeno se la memoria non mi inganna e qualche altro famigliare non mi smentisce!

Poi è arrivata l’età dell’adolescenza, così pur di fare una scappatella con gli amici lontano da occhi indiscreti ci inventavamo gite al mare organizzate di proposito per mangiare pesce . Ma se vi devo dire la verità era proprio una scusa! Poi a 26 anni arriva il marito calabrese – Come non hai mai cucinato pesce? -così con lui le cose si son fatte serie, non si può scherzare con questo argomento e ho dovuto affrontare “di petto questo affare”: Natalia il pesce va cucinato e imparato a mangiare, se non altro per amore 🙂 e sono più di vent’anni ormai che dura!

Le sfide come sapete mi piacciono ed ora non c’è pesce che non abbia mai cucinato, dico cucinato eh, perchè devo ancora arrivare ad apprezzare il piacere di mangiare quello crudo, ma di tempo ne ho ancora vero? Sono diventata una maga nel prepararlo per farcire i panini, di hamburger ne avete visti qui su Tdc, ma questo sono sicura che vi mancava. L’ispirazione l’ho presa dalle crocchette di pollo spagnole, si quelle che si fanno con la besciamella, ecco basta cambiare il pollo con il pesce e il gioco è fatto. Un hamburger cremoso e morbido che ti riempie la bocca e in questo caso il panino.

Io sono soddisfatta e per questo ve lo propongo a testa alta. Per la scelta del pesce preferite quello di stagione, spigola, rombo, gallinella ad esempio e per avere altre idee controllate qui così il nostro pasto sarà oltre che buono anche consapevole!

Hamburger di pesce cremoso

9 Hamburger
Facile

Ingredienti

  • 350 g di filetto di pesce
  • prezzemolo
  • aglio
  • 30 g di burro
  • 30 g di farina
  • 250 g di latte
  • sale
  • 1 uovo
  • farina e pane grattato per impanare
  • olio per cuocere in padella

­Procedimento

  • Cuocete i filetti di pesce a vapore o al microonde per pochi minuti.
  • Preparate una besciamella densa: scaldate il burro, versate la farina, fatela assorbire bene e tostatela per un minuto, aggiungete il latte salate e cuocete per due o tre minuti mescolando bene.
  • Attendete che la salsa si raffreddi e si solidifichi, poi unite il pesce “stracciato” con le mani.
  • Unite il sale, il prezzemolo tritato, una puntina di aglio e mescolate bene.
  • Una volta freddo formate gli hamburger, io ne ho ricavati 9 di circa 50g l'uno.
  • Passateli prima nella farina, poi nell'uovo sbattuto ed infine nel pan grattato.
  • Friggete in una padella con un po' di olio.
  • Potete anche cuocere nel forno caldo con un filo d'olio rigirandoli a metà cottura.
  • Sono molto pratici perchè una volta preparati li potete surgelare ed avere sempre a disposizione per un pasto veloce.
  • Il massimo è di servirli in un buon panino morbido guarnito con insalata e pomodori.
Vuoi condividere questa ricetta?

bambini, hamburger, Pesce


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (26)

  • Fico !!! Io e mio marito siamo a dieta ( bello in coppia , sai ? Fai la metà della fatica e la cosa ti rende anche più complice !!! ) , la tanto condannata dieta del minestrone ( lo so, non è per niente equilibrata e tuo marito doc inorridirebbe ma in poco tempo perdi qualche chilo , la seguiamo da una decina di giorni e ancora per una settimana poi stop ! ) ma ai bimbi domani PANINO CON PESCE ! Certo sarà un pò triste trangugiare il minestrone con davanti cotanta delizia ma è il mio guardaroba che me lo chiede e i miei pantaloni neri , gli unici che mi stanno ancora bene , ormai lisi e consunti che gridano ” CAMBIO ” !!! Ovviamente il portafoglio si rifiuta ed anche il mio orgoglio !!! Ciao Natalia, grazie e alla prossima .

    P.S. Chissà se con il pranzo della cresima di mio figlio recupererò tutti i kg persi ? Il rischio di queste diete è proprio questo , no ? Ma chissene..!!!!

  • Devo dire la verità che nemmeno io sono molto brava con il pesce…vorrà dire che è arrivato il momento di provare…questa mi sembra la ricetta giusta per farlo!!! 🙂

  • si, si questi sono già in preparazione 😛
    che idea meravigliosa!
    per quanto riguarda cucinare il pesce beh devo dirti che anche a me non “attizza” affato.
    buona settimana cara.

  • Ok, io ADORO il pesce crudo… quando l’ho ordinato al ristorante per la prima volta, il Comandante ha avuto una smorfia di disgusto.
    Gli ho chiesto “ma non ti piace il pesce?” e lui ” sì, tutto ma non crudo” … poi ho scoperto che di pesce non sapeva un granché, ordinava sempre spigola al forno.
    Ci ha pensato la mia mamma a spiegargli quanti buoni pesciolini si possono mettere a tavola ed ora è molto migliorato: ma sul crudo non molla!!!

  • Amo il pesce anche se alla fine lo consumo poco e sicuramente non crudo… questa tua proposta mi attrae veramente tanto. Proprio il caso di dire che sono cascata nella tua rete 😉

    Baci baci

  • Ehm…anche io sono calabrese … ma non è che sia molto brava a cucinare il pesce. Certo cerco due volte a settimana di cucinarlo magari al cartoccio che viene apprezzato dalla famiglia o in umido … però questa ricettina me la segno volentieriiii!!!

  • ciao
    leggo sempre ma non ti ho mai scritto.
    l’ho provata ieri sera con la sogliola ed è stata buonissima, ti ringraziano molto sia il marito che il figlioletto 🙂
    Marina

  • Belli!! Anche io grazie al marito (toscopugliese) ho imparato ad amare e a cucinare il pesce e i miei figli lo mangiano da sempre senza problemi (la grande a due anni diceva al cameriere del ristorantino di mare sulla spiaggia “vorrei due cozze”). Belli questi hamburger di besciamella e pesce, al marito potrebbero piacere proprio ritrasformati in crocchette o piccole polpette da antipasto.
    Un abbraccio e a presto!

  • @cri – brava sai da quanto tempo io sono a dieta, non ti vorrei spaventare ma anche quando da ragazza pesavo 56 chili volevo stare a dieta, che tristezza.!!! praticamente per me la dieta è una presa in giro perenne!!! non ce la faccio è più forte di me. , tu tieni duro e vedrai che rimarrai in forma anche per l’occasione importante!!! baci cri

    @Raffi – e devo dire proprio di si!

    @Patrizia – con il tempo ho imparato che il pesce più lo cucini semplicemente più buono è ma ogni tanto per variare un pescetto sfizioso ci vuole no?

    @Betty- ogni tanto ti penso con le tue belle figlie betty. come va con l’ultima arrivata? dai che fra un po’ mi raggiungi!!! va beh, dai ho datto fra un po’ hai tempo, io Elisa l’ho avuta a 42 anni!!!!!!

    @Milen@- potremmo provarci insieme?? baci

    @Monica 🙂 – e me lo immaginavo!!! tu temeraria anche nel cibo! ma questa volta permettimi di sostenere il comandante, mai dire mai ma per il momento il crudo può aspetttare!!!

    @letiziando – sono sicura che piacerebbe anche ai tuoi ometti! sono dei veri buongustai!

    @solitaMente – al cartoccio è buonissimo, racchiude tutto il sapore e non si disperde per la casa! ottima soluzione sei l’eccezione che conferma la regola!

    @July – esatto, diciamolo pure, grazie july un abbraccio!

    @marina – grazie a te! sono contenta di averlo saputo. un caro saluto

    @carlottalk- che bello quel merci, mi fai venire in mente tanti ricordi… grazie a te carlotta e..ti aspetto a roma!!

    @Luciyinvacanzadaunavita- ottima alternativa, in piccoli bocconi diventano croccanti e piacevoli. puoi anche se ti piace grattare un po’ di buccia di limone, a me piace perchè rinfresca in casa mia però questo aroma non è apprezzato. posso mettere la buccia di limone solo nei dolci 🙁

  • a casa mia il pesce invece si mangia spesso anche perchè io fino a qualche anno fa la carne nn la volevo vedere! ma sai che io quasi quasi questi li provo col baccalà? magari qualche spezia per renderli più sprint e via!

  • @miriane – se hai fatto una besciamella densa seguendo le istruzioni ti dovresti trovare ad avere un impasto solido tale da riuscire a formare tutto quello che vuoi. controlla gli ingredienti . al limite aggiungi un po’ di pane grattugiato per assorbire i liquidi in eccesso. fai raffreddare bene!

    @cleareilpomodororosso – il baccalà è perfetto perchè la salsa besciamella lo addolcisce un po’, come spezia ci vedrei bene aglio e peperoncino a volontà!!!

  • la besciamella era molto densa, l’impasto di pesce e spinaci (ne ho aggiunto un cubetto) pure, l’impasto finale sembrava bello sodo ma… era appiccicosissimo e non teneva nessuna forma! sigh… 🙁
    dopo il mio commento qui depressa e sconsolata ho aggiunto pangrattato (ma taaaanto) e ho fatto del mio meglio, son venute delle cose orribili che ora sono nel forno e che non assomigliano per niente a degli hamburger… speriamo che almeno il sapore sia buono… sigh, sob…

    quindi tu dici che potrebbe essere stato l’impasto non abbastanza freddo?

  • @laura – la besciamella fatta in questo modo è molto densa, vedrai che non appena si raffredderà riuscirai a fare “delicatamente” ma con facilità gli hamburger, ragazze non appena posso li rifaccio e li fotografo passo passo per facilitarvi le cose. questo metodo è la base anche delle croquetas spagnole….baci e fammi sapere

  • quando il 14 ho scritto che le stavo rifacendo son venute bene, ma ieri che ho usato amido di mais al posto della farina nella besciamella ho ottenuto un impasto che ci potevo fare le sculture! :-O

  • beh, natalia, ti devo proprio ringraziare! visto che mia figlia le mangia volentieri ne ho approfittato e le ho fatte un sacco di volte variando il ripieno… ma siccome spesso vario “on line”, decidendo al volo che fare o mettere, ne escono cose a cui non avrei pensato mai… 😛

    oggi le ho fatte coi cavolfiori (senza pesce), per vedere se finalmente, grazie al bianco su bianco (lei va a colori, certe volte, per decidere se assaggiare o meno!), riesco a farglieli mangiare: visto che le sto facendo spesso sto facendo la besciamella con l’olio anzichè col burro (stesso peso del burro meno il 20%), uso l’amido di mais al posto della farina perchè mio marito sta seguendo una dieta senza glutine, al momento di versare il latte mi son accorta del fatto che non ne avevo abbastanza, ma avevo un litro di latte di soia e così ho usato quello, e poi direttamente infarinate nella farina di mais senza uovo… insomma, senza volerlo oggi hamburger vegani senza glutine! 😛
    ah! ovviamente al forno, io non friggo mai niente…

    per me son buonissimi, speriamo le piacciano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency