Terrina di tacchino quinoa e peperoni

Terrina di tacchino quinoa e peperoni, leggera fresca e saporita come piace a noi!

Mi perdonerete se riesco a scrivere solo ora, nel tardo pomeriggio, ma oggi ho avuto il mio bel da fare in cucina, sto lavorando ad un altro progetto, molto interessante e diverso ancora da quelli fatti fino ad ora, lo sapete che mi piace sempre cambiare!

E’ bello mettersi in gioco, fare sempre nuove esperienze, aggiornarsi, provare…
Non sono sola, ma con un team di persone serie e preparate, ed insieme proveremo a darvi qualche consiglio su un argomento che a me sta molto a cuore, ma basta non posso dirvi altro, solamente che ho cucinato una decina di ricette che poi ho fatto mangiare alla mia famiglia in modalità “multi assaggio”, e così anche la sezione “tester” è stata pienamente soddisfatta!

Tra queste ricette poi ne ho messe a punto qualcuna per il blog, come questa terrina di tacchino quinoa e peperoni , fresca colorata e divertente.
Avete mai mescolato la quinoa con la carne e le verdure?
Ecco il mio esperimento, molto apprezzato, con l’unica raccomandazione di accompagnarlo ad una salsina, che lo renda bello umido e sugoso: olio e pepe a parer mio andrebbe già bene ma le mie due golose di casa Chiara ed Elisa hanno preferito ricoprirlo di salsa barbecue, come biasimarle.

Anche qui pochi ingredienti che possono diventare quelli che piacciono a voi per un must delle vostre giornate fresche quando volete cambiare menù o anche stupire e sorprendere i vostri ospiti, l’unica raccomandazione sarà quella di tagliare le fette non troppo sottili , per evitare che si rovinino e si sbriciolino per il resto andate tranquille e…buona serata!

Terrina di tacchino quinoa e peperoni

Terrina di tacchino quinoa e peperoni, leggera fresca

10 Persone
Media
15 minuti
45 minuti

Ingredienti

  • 1 stampo da plum cake da 20 cm
  • 100 g di quinoa cruda
  • 200 g di acqua
  • sale
  • 250 g di peperoni gialli rossi e verdi
  • 1 cipollina fresca
  • sale
  • pepe
  • 450 g di carne di tacchino (o pollo tritata)
  • salsa barbecue

­Procedimento

  • Lavate bene la quinoa e cuocetela con i 200g di acqua salata coprendo la pentola, fino a quando non avrà assorbito tutto il liquido e si sarà gonfiata (circa 15 minuti)
  • Tagliate a cubetti i peperoni e tritate la cipolla.
  • Saltate le verdure in padella con un po’ di olio e fatele insaporire bene mantenendole croccanti.
  • Mettete in una ciotola la carne macinata, insaporite con sale e pepe, aggiungete le verdure intiepidite e la quinoa, unite un cucchiaio abbondante di salsa barbecue e mescolate bene cercando di amalgamare al meglio tutti gli ingredienti.
  • Foderate con la carta da forno uno stampo da plum cake , versate il composto di carne e pressate bene, coprite la superficie con abbondante salsa barbecue e mettete a cuocere nel forno caldo a 190 gradi per circa 45 minuti.
  • Attendete qualche minuto prima di estrarlo dallo stampo per evitare che si rompa, tagliatelo a fette non troppo sottili.
Vuoi condividere questa ricetta?

Carne, quinoa, senza glutine, tacchino, verdure


Natalia

Natalia

Mi chiamo Natalia Cattelani, sono nata a Sassuolo (Mo), vivo a Roma dal 1990, da quando mi sono sposata. La passione per la cucina ce l’ho da sempre. Cucino con garbo, sperimento, metto insieme, do da mangiare alle figlie (Silvia, Chiara, Laura ed Elisa), al marito cresciuto con l’ottima cucina calabrese della madre, ai parenti di Sassuolo, agli amici di Roma, alle feste che ho organizzato per altri, conoscenti e figli di conoscenti, per battesimi, compleanni, campi scout, i bambini della casa famiglia San Giuseppe, amici di San Nicola, allieve della scuola Cuciniamo.ci di Roma.

Comments (7)

  • Che dire…questa ricettina va bene anche per me!!!
    Già segnata nella lista delle ricette da provare. Da provare perchè cerco di essere a dieta…in vista dei vari festeggiamenti di maggio, sai com’è….
    Kiss

  • Ciao!!
    Questa ricetta è da provare! Io poi ho della quinoa proveniente dal Perù!! Ho una zia peruviana e lo scorso inverno è tornata a casa per le vacanze natalizie e me ne ha riportata un po’! Ha detto quello che riferisti tu un po’ di tempo fa, che lì la quinoa è un alimento base e povero, ma con la costante richiesta di altri paesi anche lì il prezzo è aumentato e la disponibilità locale sta diminuendo! Poco dopo essere tornata me l’ha preparata come usa fare lei ed era molto buona e con ingredienti semplici!
    Bye e Baci!

  • Cara Natalia, sempre complimenti per le tue favolose ricette. Ho due domande:
    1) Il forno si intende statico o ventilato?
    2) Con cosa posso sostituire la salsa barbecue?
    Grazie mille.

    • @federica grazie escusa se rispondo tardi ma ho avuto giornate molto frenetiche. allora il forno va bene anche ventilato così fai prima. la salsa barbecue la puoi sostituire con del ketchup o anche della salsa di soia, insomma con qualcosa che dia un po’ di spinta e sapore

    • @Caterina – è un po’ delicata, va pressata molto quando si inserisce il composto nello stampo, e poi bisogna sformarla da tiepida e non calda comunque l’importante è che sia piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency