freccine sofficissime con lo zucchero

Treccine sofficissime con lo zucchero

Ho un ricordo bellissimo legato a queste treccine sofficissime con lo zucchero, quando ero piccola la mia nonna mi portava a fare la spesa in paese e spesso come merenda entravamo dal fornaio e mi comprava il “panino dolce ” (non aveva la forma della treccina ma il sapore era lo stesso).
Io ero felicissima, il panino era più grande di me, pieno di zucchero tutto appiccicoso, io ne ero subito attratta tant’è che cominciavo a mangiarlo proprio da li, leccando tutta quella bonta!!
Da quando trascorro le mie vacanze in sicilia ho avuto modo di ritrovare quei sapori nelle famose treccine sofficissime con lo zucchero che da quelle parti si trovano proprio dappertutto.
Così ho chiesto in giro la ricetta e dopo alcune prove e modifiche sono arrivata a quel risultato che mi riporta a quel ricordo a me così caro.
Io ho sostituito lo strutto (ingrediente originale) al burro e ho provato anche a fare una versione più ricca e golosa con uvetta e crema, preparatele anche voi sono fantastiche.
La cosa bella è che se le mantenete coperte si conservano morbidissime anche il giorno dopo, soprattutto se le scaldate un attimo (vanno bene anche 15 sec nel microonde), in più una volta cotte si possono congelare per averle sempre a disposizione, magari per una bella e profumata colazione.
Seguite al mia ricetta e fatemi sapere

freccine sofficissime con lo zucchero

Treccine sofficissime con lo zucchero

15 minuti

Ingredienti

  • 300 g di farina 0
  • 200 g di farina manitoba
  • 80 g di zucchero semolato
  • 80 g di burro morbido
  • 250 g di latte intero
  • 100 g circa di acqua
  • 1 bustina di lievito di birra disidratato (20g lievito fresco)
  • Per lucidare
  • Un uovo sbattuto con due cucchiai di latte

per lo sciroppo da spennellare sulle treccine calde

  • 1/2 tazzina acqua
  • 1/2 tazzina zucchero semolato

­Procedimento

  • Unite in ciotola le due farine e mescolate.
  • Fate un buco al centro e versate lo zucchero, il latte il lievito e iniziate a mischiare.
  • Aggiungete un po’ alla volta l’acqua, impastate e ottenete un composto morbido ma non appiccicoso.
  • Da ultimo incorporate il burro un po’ alla volta.
  • Lavorate per alcuni minuti l’impasto che potete preparare anche in planetaria con il gancio.
  • Fate riposare coperto fino al suo raddoppio.
  • Rovesciate la pasta sul piano e suddividetela in tante porzioni uguali, le mie sono di circa 85/90 g
  • Formate le treccine con ciascun pezzo.
  • Mettetele ben distanziate sulla carta da forno, spennellatele con l’uovo sbattuto con due cucchiai di latte, e spolverate con lo zucchero.
  • Fate riposare 30/40 minuti. poi cuocete nel forno caldo a 180 gradi per 15 minuti (modalità ventilata) appena tolte dal forno da calde spennellate le treccine con abbondante sciroppo
  • Un’alternativa alle treccine semplici sono le treccine con la crema
  • Date la forma praticando un intaglio al centro della porzione leggermente allungata, fate passate al centro un estremità, accostatele, adagiate un po’ di uvetta spennellate con uova e latte e farcite due o tre cucchiaini di crema pronta all’uovo. fate riposare 30/40 min
  • Cuocete le treccine 15 minuti a 180 gradi (come sopra) e spennellatele con lo sciroppo non appena usciranno dal forno

 

Vuoi condividere questa ricetta?

colazione, dolci per bambini, Dolci per mille occasioni, dolci per ragazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency