Crostata alla crema pasticciera

vai subito agli ingredienti

Metti insieme una buona crema pasticcera e una frolla friabile e ricca e il risultato non può che essere strabiliante, ecco a voi la crostata di crema più buona del mondo, almeno del mio!
Un dolce semplice fatto con ingredienti sempre presenti nelle nostre dispense, uova latte zucchero burro e farina e poco più, quando lo preparo sono tutti felici, soprattutto mio marito suo grande estimatore.
Per questa crostata scelgo di fare una frolla friabilissima, che non ostacola con la sua consistenza la crema anzi si fonde con lei per donare in bocca una piacevolezza unica.
Sono molto affezionata a questa preparazione perché ha sempre messo il buonumore ed è una delle torte più richieste dai miei amici soprattutto nelle serate in vacanza al mare quando in compagnia si fa più tardi del solito mangiucchiando insieme un pezzetto di torta bevendo un buon bicchiere di vino.
Questa crostata alla crema pasticciera  una volta cotta si può anche congelare, quindi è perfetta da conservare nel freezer, si scongela velocemente per essere pronta in pochissimo tempo.

Crostata alla crema pasticciera

10
Media
30 minuti
45 minuti

Ingredienti

Per la frolla

  • 300 g di farina 0 o 00
  • 180 g di burro freddo
  • 120 g di zucchero semolato
  • 3 tuorli di uova
  • Scorza di limone
  • Pizzico di sale

Per la crema

  • 4 tuorli
  • 150 g di zucchero
  • 40 g di amido di mais
  • 500 ml di latte intero
  • 20 g di burro
  • Scorza di limone

­Procedimento

  • Preparate la frolla come si usa: sabbiate il burro freddo con la farina, il pizzico di sale, aggiungete lo zucchero, e da ultimi i tuorli di uova.
  • Formate un panetto senza lavorarlo troppo, avvolgetelo in pellicola e fate riposare in frigorifero almeno una mezz’ora, la pasta frolla se conserva nel frigorifero anche una settimana oppure la potete conservare per più tempo nel congelatore.
  • Per la crema
  • Montate le uova con lo zucchero, aggiungete l’amido di mais, il latte la scorza di limone e mescolate bene.
  • Mettete a cuocere sul fuoco basso, lasciate cuocere fino a quando non si sarà addensata, non fate bollire la crema mi raccomando. a fine cottura lontano dal fuoco aggiungete la noce di burro e mescolate bene.
  • Coprite con pellicola a contatto e fate raffreddare bene.
  • Riprendete la pasta frolla , tiratela a circa 3 millimetri di spessore e foderate lo stampo precedentemente imburrato da 22/24cm di diametro, base e bordi.
  • Adagiate la crema fredda, livellatela bene.
  • Sistemate le strisce di frolla.
  • Cuocete 30 minuti a 180 gradi forno statico nel ripiano più basso del forno e altri 15 nel ripiano centrale.
  • Lasciate raffreddare bene prima di sformarla.
Vuoi condividere questa ricetta?

Comments (4)

  • 5 stars
    Nat, fantastica questa torta, complimenti!! Ho un dubbio sulla crema se non è fatta al microonde.. Latte freddo o già scaldato? Grazie mille sempre

  • Buongiorno, ti seguo a E’ sempre mezzogiorno quando posso e poi qui nel tuo blog, complimenti per la tua bravura e semplicità, che permette la riuscita delle ricette.
    Volevo chiederti riguardo la pastiera, lunedì ho preparato la pastiera da condividere con i colleghi, quella avanzata l’ho messa in frezzer, secondo te si conserva bene? e quando la tolgo la lascio scongelare in frigorifero? E’ avanzata una piccola quantità di ripieno e ho surgelato anche quello, dici che va bene.
    Grazie.
    Anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valuta la ricetta




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani

Sito fatto con gusto da Nagency