Torta caprese

In questo periodo, riguardando un po’ le ricette del mio blog che vi ricordo comincia ad essere vecchietto: ha superato i dieci anni in un battibaleno ma ancora regge alla faccia di tutti i social che hanno preso piede in poco tempo, mi sono accorta di non aver inserito le ricette dei grandi classici.
La torta caprese è una di queste, e dire che l’ho preparata tantissime volte da quando un caro amico pasticcere mi ha regalato la sua ricetta con un suo trucchetto personale per aumentarne il profumo e rendere il procedimento ancora più semplice e infallibile.
Lo volete sapere anche voi?
Scoprite leggendo sotto nel procedimento queste “dritte” e vedrete che prepararla in casa non sarà più un problema anzi, avrete una torta che potrebbe diventare il vostro cavallo di battaglia e perfetto anche da offrire ad amici celiaci, si questa torta non contiene farina!

Torta caprese

10 Persone
Facile
20 minuti
45 minuti

Ingredienti

  • 150 g di mandorle spellate
  • 1 cucchiaio abbondante di cacao amaro (10/15 g circa)
  • 125 g di cioccolato fondente (al 50 o 60% massimo)
  • 125 g di burro
  • 100 g di zucchero semolato fine
  • 2 uova intere
  • 1 turlo

­Procedimento

  • Imburrate uno stampo da 22cm di diametro, inserendo anche sul fondo un disco di carta da forno.
  • Accendete il forno a 180 gradi modalità statica, adagiate le mandorle sulla placca del forno e fatele tostare leggermente e toglietele dal forno per farle raffreddare.
  • Inserite il cioccolato tritato grossolanamente in una ciotola e mettetela nel forno per pochi minuti giusto il tempo per farlo sciogliere.
  • Montate con la frusta elettrica le chiare d’uovo con mezza dose di zucchero e tenete da parte.
  • Senza lavare le fruste passate ora a montare il burro morbido (non sciolto) con mezza dose di zucchero, il composto dovrà diventare soffice e chiaro.
  • Aggiungete ora un tuorlo alla volta sempre azionando la frusta elettrica.
  • Ecco, il composto gonfio è montato.
  • Frullate bene le mandorle con il cacao, è proprio l’aggiunta del cacao il trucchetto che mi è stato insegnato, in questo modo riuscirete ad ottenere un preparato fine e non oleoso, la torta diventerà più scura e sarà ancora più profumata.
  • Versate il cioccolato fuso alla montata di burro e tuorli. Usate ancora le fruste per amalgamare bene.
  • Aggiungete la farina di mandorle mescolando a mano e da ultime le chiare montate a neve.
  • Versate il composto nella tortiera, livellate bene la superficie.
  • Cuocete nel forno statico a 180 gradi per circa 40/45 minuti, fate la prova stecchino la torta non deve seccare ma rimanere umida.

Note

Presentatela rigirandola, in questo modo l’aspetto sarà regolare e liscio. Io non ho spolverato la superficie con zucchero a velo come si conviene perché ho voluto fare un omaggio alla primavera decorando con fiorellini composti in modo molto semplice con le mandorle a lamelle (ho appoggiato le lamelle mentre la torta era ancora calda e si sono attaccate mentre l’umidità evaporava).

 

Vuoi condividere questa ricetta?

cacao, merenda, torta

Commenti (12)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency