risolatte

Risolatte, il più buono!

Scritto da Natalia il .

Adoro il risolatte lo mangerei tutti i giorni, o almeno ogni volta che mi voglio coccolare con qualcosa da gustare che mi mette in moto almeno 3 dei 4 sensi: olfatto, vista, gusto!
Quando proprio mi viene questo desiderio all’improvviso non vi nascondo che lo acquisto, ma se capisco che inizierà “il momento del risolatte”, beh allora mi organizzo e lo preparo in casa anche perché basta davvero poco.
Dunque a me piace cremoso, non amo quello liquido, preferisco il riso avvolto nella crema non troppo densa, non mi piace la vaniglia, ormai si mette anche nel ragù, scusate lo sfogo, ma adoro i sapori semplici e tradizionali, limone o cannella sono i miei preferiti.
Vi lascerò qui la mia ricetta che in parte mi è stata suggerita dalla mamma di una compagna di classe delle bambine, ehm, ragazze.
Lei è cubana e pare che il risolatte vada forte anche da quelle parti!
Io ho aggiunto la crema di cannella sul fondo della ciotola, ho copiato l’idea dal risolatte che si compra al lidl, mi fa impazzire ed ho voluto subito cercare di aggiungere questo” cameo” anche alla ricetta casalinga, il risultato è perfetto quindi ve lo consiglio vivamente.
Se invece la cannella non vi piace posso suggerirvi di mettere sempre sul fondo una crema al cioccolato, oppure una buona confettura. Se invece volete utilizzare il risolatte come dolce a fine pasto potreste aggiungere sulla coppetta della frutta di stagione con una bella spolverata di zucchero a velo, insomma un dolce semplice poco calorico senza uova e senza glutine che si presta per tante soluzioni.
A presto.

risolatte

Risolatte, il più buono!

4 persone
Facile
5 minuti
20 minuti

Ingredienti

  • 500 ml di latte meglio se intero
  • 150 ml di acqua
  • 50 g di riso (io uso quello che ho in casa in questo caso il vialone nano ma perfetto è l’originario)
  • 60 g di zucchero
  • 20 g di amido di mais
  • Buccia di limone
  • 1 pizzico di sale
  • Per la crema alla cannella
  • 100 ml di acqua
  • 30 g di zucchero semolato
  • 5 g di amido di mais
  • 1/2 cucchiaino di cannella

­Procedimento

  • In un pentolino mettete l’acqua, versate il riso la buccia di limone e un pizzico di sale.
  • Fate andare per circa 12/14 minuti a fiamma bassa fino a quando il riso non avrà assorbito tutto il liquido.
  • Versate il latte freddo tenendone da parte mezzo bicchiere nel quale scioglierete l’amido di mais.
  • Non appena il riso con il latte raggiunge il bollore, versate lo zucchero e l’amido.
  • Mescolate e fate andare un paio di minuti.
  • Trasferite il risolatte in una ciotola e lasciate intiepidire.
  • Preparate la crema alla cannella.
  • Sciogliete l’amido in 20g di acqua in dotazione ed aggiungete la cannella.
  • Versate i restanti 80g in un pentolino con lo zucchero e fate raggiungere il bollore.
  • Unite l’amido con la cannella mescolate e non appena si sarà rappreso spegnete.

Per preparare le coppette:

  • Adagiate sul fondo la crema alla cannella.
  • Versate il risolatte.
  • Se volete spolverate ancora con un po’ di cannella.
  • Questo risolatte si conserva in frigorifero in ciotole o coppette coperte da pellicola per 3 giorni.

Vuoi condividere questa ricetta?

dolce, riso, senza glutine, senza uova

Commenti (10)

  • Ciao Natalia. Quanta acqua per il riso? Volevo farlo, anche a me piace molto il risolatte. Ho provato a farlo inventando io il procedimento e gli ingredienti,ma non mi è venuto molto bene. La tua ricetta è perfetta perché è bello cremoso, da quello che ho visto e hai scritto. Grazie. Donatella.

  • Avatar

    Fiammetta Cruciani

    Continuo a rifare il Filoncino Dolce…e dati tua ricetta sia normale sia gluten free con tante approvazioni…Ora passo anche questa agli “sglutinati” come li chiamo io…Sempre grazie…Stampo tutto e porto in vacanza…Ciao Natalia…

  • Carissima Nat, oggi ho preparato Risolatte seguendo fedelmente la fua ricetta, ma i soli 5 g di amido di mais, non hanno assolutamente addensato la preparazione. Io solitamente lo preparo come “primo piatto” invernale senza usare amido, li cucino come risotto. Però la tua versione estiva mi ha ingolosita…grazie. un abbraccio a voi tutti.

  • Carissima Natalia, inutile dirti che ti adoro, ti seguo ovunque 😂 e che ti considero una delle migliori 😍🔝🌹👏🏻👏🏻👏🏻😘! Solo una domanda riguardo questa ricetta 🙄: io adoro la vaniglia e non mi piace la cannella 🤦🏼‍♀️! Scusami tantissimo ma…….che potrei fare nel mio caso? 🙏🏻😢
    Ciao meravigliosa stella 🌟😘🌹

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency