Ciambella al vapore con uva

Scritto da Natalia il .

Ci siamo, ecco la prima ricetta della stagione a La Prova del cuoco, ebbene si, sono ritornata ai dolci, dopo un anno dedicato a preparare altro, lo sapete che mi piace cucinare tutto vero, in tv mi hanno di nuovo attribuito il compito di preparare dolci, in modo particolare i dolci di casa, i miei dolci.
Così complice ancora il caldo, vi ho voluto proporre di nuovo una bella ciambella cotta a vapore.
La caratteristica di questa cottura applicata ai dolci è quella di mantenerli particolarmente morbidi e soffici. Le basse temperature, vi ricordo che con il vapore raggiungiamo i 100 gradi (massimo 120 con la pentola a pressione) ci permettono una lievitazione omogenea e non ci fanno ne bruciare ne seccare le nostre preparazioni.
Bello no?
Per contro non avremo la crosticina e il bel colorito dorato perché gli zuccheri non riescono a caramellare, ma poco male, un po’ di zucchero a velo coprirà il colore anemico e giocheremo su altri sapori. In questo caso ho inzuppato la ciambella con uno sciroppo al limone che potrete anche variare quando sarà stagione con l’arancia.
Ho voluto poi abbellire decorando  la superficie con della creme fraiche e chicchi di uva. Qualche ghirigoro di zucchero caramellato ha completato il tutto.

Se volete preparare in casa una specie di creme freiche potete unire la stessa quantità di panna fresca e di yogurt greco e aggiungere un cucchiaio di succo di limone, lasciate riposare per almeno 30 minuti in frigorifero ed avrete ottenuto una cremina leggermente acida da servire con i vostri dolci .In sostituzione se vi piace l’idea di decorare la torta lo potete fare con panna montata o una crema di formaggio.

CIAMBELLA AL VAPORE CON UVA

12 persone
Difficile
10 minuti
40 minuti

Ingredienti

  • 200 g di farina 0
  • 80 g di semolino
  • 80 g di olio di semi di mais
  • 180 g di zucchero
  • 3 uova
  • 80 g di latte
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 buccia di limone bio

Per lo sciroppo:

  • succo di limone
  • 130 ml di acqua
  • 60 g di zucchero a velo
  • 200 g di crème fraîche
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
  • 1 grappolo di uva bianca
  • 1 grappolo di uva nera
  • decorazioni di zucchero caramellato ( a piacere)

­Procedimento

  • Montate in ciotola con una frusta le uova con lo zucchero, unite l’olio sempre mentre si mescola.
  • Aggiungete la buccia grattugiata di limone, il latte e da ultimo le due farine setacciate con il lievito.
  • Ungete uno stampo da ciambella da 22 cm di diametro.
  • Versate il composto.
  • Inserite lo stampo dentro ad una pentola capace di contenerla con acqua già in ebollizione, adagiatela sopra un rialzo in modo che non tocchi il fondo, mettete il coperchio e cuocete a bagnomaria per circa 40 minuti.
  • Trascorso il tempo sollevate il coperchio e verificate la cottura con l’aiuto di uno stecchino.
  • Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.
  • Preparate lo sciroppo mettendo a bollire l’acqua con lo zucchero e il succo di limone.
  • Bucherellate con uno stecchino la superficie della ciambella e distribuite lo sciroppo caldo in modo che venga ben assorbito.
  • Decorate con la creme fraiche mescolata ad un po’ di zucchero, o con la panna montata, adagiate sulla superficie i chicchi di uva e i decori con lo zucchero caramellato.

Note

Vuoi condividere questa ricetta?

ciambelle

Commenti (8)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency