Pangoccioli e bauletti al latte condensato

Semplice e nello stesso particolare questa ricetta preparata con il latte condensato è tipica dei paesi asiatici grandi consumatori di pane bianco soffice.

Quando ho letto questa preparazione  me ne sono subito incuriosita ed ho voluto provare: un pane in cassetta preparato lavorando l’impasto in modo da ottenere da cotto una sfogliatura della mollica.

Il risultato mi è piaciuto molto ed ho subito pensato di utilizzare la stessa ricetta per preparare i pangoccioli perché il sapore finale li ricorda molto.

Così per voi che mi leggete, ecco qui le mie versioni, due in una, dividendo l’impasto a metà ho preparato i panini e il pane in cassetta.

Entrambi si possono congelare appena fatti e al momento del loro consumo basterà riportarli a temperatura ambiente e se abbiamo acceso il forno ripassarli un minuto per scaldarli.

Buon lavoro!

PANGOCCIOLI E BAULETTI AL LATTE CONDENSATO

20 panini
Media
2 ore
30 minuti

Ingredienti

La preparazione è composta da due impasti. Per il primo impasto:

  • 300 g di farina forte (oppure 90 g circa di farina manitoba e il resto farina 0)
  • 200 g di acqua
  • Un cucchiaino raso di lievito di birra disidratato

Per il secondo impasto:

  • 150 g di farina
  • 80 g di latte condensato
  • 1 uovo
  • 50 g di zucchero a velo
  • 30 g di burro morbido
  • 1 cucchiaino raso di lievito di birra disidratato
  • q.b. gocce di cioccolato

­Procedimento

Per il primo impasto:

  • Preparate il primo impasto mettendo in ciotola 300g di farina, il lievito e l’acqua, mescolate con un cucchiaio e impastate velocemente per poco tempo. Coprite con un foglio di pellicola e fate riposare almeno un’oretta.
  • Trascorso il tempo riprendete l’impasto e unite il resto della farina, il latte condensato, l’uovo lo zucchero a velo e il lievito, lavorate fino a formare un panetto .
  • Solo allora unite un po’ alla volta il burro.
  • Dovrete ottenere un panetto liscio morbido ed elastico, nel caso servisse aggiungete anche un po’ di farina.
  • Inserite la pasta in ciotola e fate riposare coperta fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume (almeno un ora e mezzo).
  • Riprendete l’impasto.
  • Dividetelo in due parti così da una parte ricaverete circa 10 panini e dall’altra il pane in cassetta.
  • Oppure potete fare due pani o naturalmente una ventina di panini a voi la scelta.
  • Per i panini pesate 40 g di pasta , prendete una porzione alla volta appiattitela leggermente, ricoprite di gocce di cioccolato e formate una pallina.
  • Continuate fino ad esaurire gli ingredienti. Spennellate i panini con l’uovo sbattuto e spolverate con zucchero semolato, attendete 30 minuti prima di cuocerli a 180 gradi forno statico per circa 20 minuti.

Per il pane sfogliato:

  • Dividete il composto in tre parti.
  • Prendete il primo pezzo stendetelo leggermente ottenendo una linguetta che andrete ad arrotolare partendo dall’alto verso il basso, rigirate il filoncino portandolo in posizione verticale ed arrotolate anche in questo verso.
  • Adagiate la pasta così lavorata nello stampo foderato di carta da forno e fate lo stesso con gli altri due pezzi rimanenti. Attendete il riposo di almeno 40 minuti poi spennellate con l’uovo sbattuto e cuocete nel forno statico a 170 gradi per circa 30 minuti.
  • Non appena lo toglierete dal forno sfilare dallo stampo e mettere ad asciugare su una gratella.
Vuoi condividere questa ricetta?

cioccolato, latte, pane, pangoccioli, panini

Comments (17)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani
Sito fatto con gusto da Nagency