torta bianca

Torta bianca “E’ sempre mezzogiorno”

vai subito agli ingredienti

Questa torta bianca che ho presentato alla trasmissione E’ sempre Mezzogiorno, fa parte delle ricette raccolte nel mio libro Dolci per mille occasioni ed rai libri.
Ho dedicato tante prove per ottenere il risultato finale, avevo intenzione di realizzare una torta a più strati, soffici, non stucchevole e nello stesso tempo elegante.
La preparazione di questa torta vi offrirà più spunti anche per realizzare altri dolci.

L’idea di giocare sul bianco è partita dalle basi, le ho preparate solo con gli albumi, potete usare sia quelli che vi avanzano in frigorifero, ma anche quelli pastorizzati che si acquistano al supermercato che monteranno più in fretta se andrete ad aggiungere un cucchiaino di succo di limone.
La crema per la farcitura è senza cottura, è un’idea veloce che vi potrà far comodo in tante altre occasioni, soprattutto quando farà caldo.

Potete preparare un’unica base utilizzando uno stampo da 24cm di diametro, come ho fatto in trasmissione oppure  come descritto nel libro, cuocere il composto in due stampi da 20 cm e ottenere una torta più piccola di diametro ma più alta come fetta.
Come ormai sapete consiglio di utilizzare quando si preparano queste torte l’anello di acciaio, ci permetterà di farcirle con più facilità e ci eviterà di fare sbavature con il ripieno.

torta bianca

Torta bianca

10
Media
1 ora
20 minuti

Ingredienti

  • Tortiera da 20 cm di diametro
  • Dosi per 2 basi
  • 360 g albumi
  • 200 g zucchero semolato
  • 300 g farina
  • 100 g di olio di semi
  • 100 g di latte
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci

per lo sciroppo

  • 250 g acqua
  • 80 g zucchero
  • scorza di limone

farcitura

  • 600 g di ricotta (a piacere )
  • 200 g mascarpone
  • 150 g zucchero a velo
  • 350 g confettura di lamponi

decorazione

  • 100 g di meringhe bianche
  • 10 lamponi freschi

­Procedimento

Preparate le basi bianche

  • Montate gli albumi a neve ferma con metà dose di zucchero.
  • In un'altra ciotola, mescolate lo zucchero rimanente con l’olio e il latte. Una volta amalgamati bene gli ingredienti aggiungete la farina setacciata con il lievito. Poi aggiungete poco alla volta l’albume montato mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.
  • Versate l’impasto in una o due tortiere precedentemente imburrate o spennellate con il mio staccante.
  • Cuocete in forno caldo a 170/180° per 20 minuti.
  • Ripetete questa operazione per le altre due basi se volete fare la torta a 4 strati come la mia. oppure versate il composto nella tortiera imburrata da 24 cm per ottenere solo due strati di farcitura
  • Una volta cotte le basi lasciatele raffreddare.

per lo sciroppo

  • portate a ebollizione l’acqua con lo zucchero e la buccia di limone.

per la crema

  • mescolate con una frusta a mano la ricotta, il mascarpone e lo zucchero a velo finché non otterrete un composto liscio e cremoso.

assemblare

  • Per preparare la torta a 4 strati che vedete raffigurata qui vi potrà essere d’aiuto l’anello di acciaio e una sac a poche.
  • Iniziamo con il primo strato, Usate lo sciroppo per bagnare la base con un pennello da cucina, delicatamente spalmate con una spatola un sottile strato di confettura di lamponi e poi sopra con la sacca da pasticciere distribuite la crema a ciuffetti.
  • Prendete il secondo disco e spalmate la marmellata sul lato che andrete ad adagiare sulla crema di ricotta. Poi proseguite con questo procedimento con tutti gli altri strati.
  • Lasciate riposare la torta in frigo per 1 ora circa.
  • Per decorare la torta come in foto vi occorreranno le meringhe bianche, un pochino di crema avanzata e qualche lampone fresco. Spezzettate grossolanamente le meringhe, spalmate su tutta la superficie della torta la crema avanzata e adagiate i pezzettini di meringa aiutandovi con le mani.
  • Per decorare il sopra potete seguire come in foto con delle semplici meringhe e lamponi creano due cerchi concentrici.
  • I consigli di Nat:
  • Per comodità se avete 2 tortiere della stessa misura vi consiglio di cuocere le due basi separatamente.
  • Se volete una torta dai bordi ancora più bianchi, potete raschiare la superficie che diventerà dorata durante la cottura così al taglio avrete degli strati perfettamente bianchi e rossi.
  • Per decorare la torta sarebbe meglio metterla su un tagliere tondo rotante così sarà più semplice decorare tutti i lati omogeneamente.
Vuoi condividere questa ricetta?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valuta la ricetta




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani

Sito fatto con gusto da Nagency