tortellini ricotta ed erette

Tortelli ricotta ed erbette

vai subito agli ingredienti

I tortelli di ricotta ed erbette si preparano un po’ in tutta Italia, dal nord al sud con piccole differenze: si aggiungono o si tolgono ingredienti del ripieno e si cambia la foggia del involucro ma il risultato non cambia, andremo sempre ad ottenere una pasta ripiena con la “maiuscola”.

Un piatto che difficilmente ho visto rifiutare, anche i palati più difficili apprezzano i tortelloni perché rappresentano un confort food tutto italiano e racchiudono non solo un ripieno saporito ma tanto amore, dedizione, generosità e gesti che ricordano i bei momenti trascorsi con le persone che amiamo.
Nonostante questa pasta sia impegnativa da preparare (bisogna fare impasto e ripieno poi formatura) ci vengono però incontro nella praticità perché una volta fatti si possono congelare e utilizzare al momento del bisogno.
L’accortezza che vi consiglio è quella di sbianchirli prima di conservarli, per evitare che l’impasto crepi durante lo scongelamento, dovrete far bollire la pasta per un minuto e poi toglierla subito e farla raffreddare ben distesa.

Tortelli ricotta ed erbette

8
Media
3 ore
10 minuti

Ingredienti

Per la pasta

  • 4 uova medie
  • 400 g di farina

Per il ripieno

  • 400 g di erbette fresche: bietole o spinaci
  • 700 g di ricotta di pecora o di mucca
  • 200 g di formaggio parmigiano

Per condire

  • Burro fuso
  • Salvia
  • Parmigiano

­Procedimento

  • Preparate l’impasto, lavorate le uova con la farina fino ad ottenere un impasto sodo e liscio, coprite e fate riposare.
  • Per il ripieno: lavate le erbette e mettetele in padella , fatele appassire con il coperchio e dopo 3/4 minuti aprite e fate evaporare tutta l’acqua di vegetazione.
  • Lasciate raffreddare, poi tritate finemente con l’aiuto di un coltello.
  • Aggiungetele alla ricotta e al parmigiano, mescolate bene aggiustate di sale pepe e a piacere noce moscata.
  • Prelevate un pezzo di impasto, tiratelo con l’aiuto della macchinetta o del matterello abbastanza sottile ma non trasparente, ritagliate dei quadrati di 5/6 cm per lato, ponete al centro un cucchiaino di ripieno richiudete facendo combaciare i lati, otterrete così un triangolo , portate a congiungere le due estremità ottenendo così il tortello.
  • Cuoceteli in acqua bollente salata e condite con burro fuso salvia e parmigiano.
  • Se volete congelarli vi basterà sbianchirli: tuffateli in acqua bollente e lasciateli cuocere un minuto dalla ripresa del bollore, scolateli e adagiateli a raffreddare su una teglia , ben distanziati.
  • Sistemateli su vassoi e inseriteli nel congelatore, non appena si saranno induriti potrete raccoglierli in un sacchetto.
  • Al loro utilizzo vi basterà tuffarli in acqua in ebollizione e lasciarli cuocere 5/6 minuti.
Vuoi condividere questa ricetta?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valuta la ricetta




logo footer Tempo di cottura di Natalia Cattelani

Sito fatto con gusto da Nagency